La tecnologia salverà il mondo. Sul desktop.

Per poi finire erroneamente cancellato, come sempre. Se hai un file importantissimo da salvare, solitamente un lavoro sul quale hai impegnato tutti i tuoi sforzi da quattrocchi viscerale, stai pur tranquillo che nel momento in cui la freccina si trova a tre pixel di distanza dal bottone “Salva”, il computer si spegnerà davanti ai tuoi occhi, lasciando solo quel silenzio catatonico da sgomento (di solito dura settimane). Seguita in genere da una raffica di bestemmie e pugni. I più nerd sanno benissimo che colpire lo schermo non servirà a nulla, quindi procederanno istintivamente a colpire a calci il case (cheis), ottenendo come risultato una minchia di nulla. 

La legge di Murphy applicata alla tecnologia garantisce degli ottimi risultati sul piano dello stress psicologico. Nella scena del film di Shining, quella dove il protagonista Giacomo FigliodiNichol impazzisce battendo a macchina la famosa frase “AAAAAAAAAAaaaaaaaah!”, Kubrick voleva inizialmente utilizzare un computer. La cosa non ebbe seguito per via del fatto che quasi nessuno sapeva cosa fosse un computer. Oggi invece tutti sanno cos’è, come funziona e cosa va preso a calci quando si pianta.

Elenco casuale di reperti tecnologici, ritrovati negli scavi della sceneggiatura di Jurassic Park 4:

  • Windows: uno dei processori più diffusi, il cui nome spiega il funzionamento d’interfaccia. Questo cosa significa? Che se non riesci a capire come funziona, hai sempre l’opzione di gettare il computer da una delle tante finestre di casa tua. Esistono altri sistemi operativi oltre al qui sopra sfottuto processore della MinuscoloMorbido (MicroSoft mi ricorda un prodotto erotico per giapponesi). Ma non ho voglia di continuare su discorsi tecnici. In verità, siccome ho sempre e solo utilizzato Windows, non posso permettermi di prendermela con altri sistemi operativi a me sconosciuti. La mia apprensione a questo processore è masochismo, lo so.
  • I telefoni cellulari: apparecchi che nascono per comunicare ai propri genitori o al proprio datore di lavoro una scusa per il ritardo, ma che si sono poi evoluti in strumenti di dominio. Non dominio pubblico, ma dominio dittatoriale. Si sono impossessati delle nostre vite e ci hanno sottomesso al loro volere. Non come profetizzava il film Matrix, ma peggio. Tipo la Peppa Pig. Hanno iniziato qualche anno fa a cibarsi dei computer, assorbendone i contenuti e aumentando le loro dimensioni. Schermi con tecnologia touch (si pronuncia tach, in onore della Tatcher) la cui grandezza è superata solo dai segni delle ditate. I retro di questi “telefoni” sono spesso a specchio e, vista la loro grandezza, chiamarle piste non è poi così sbagliato. Intendo piste d’atterraggio per nasi golosi. Pessimi strumenti per chi soffre di dita grandi (il mio caso) o di dita unte e sudate, gli schermi che-devi-toccare possono causare rabbia. In particolare se stai giocando a Angry Birds, ti scappa il dito mentre stai lanciando una testa di un uccello arrabbiato e al posto di colpire la testa di un maiale colpisci tua nonna seduta da parte. E poi giochi a Angry Granny. Rendiamo lode ai telefoni nostri dominatori incontrastati.
  • Cinema 3D: ossia a tre dimensioni, quelle orizzontale e verticale tipiche, più quella fuori dallo schermo, quella che ti perfora gli occhi. Considero questa tecnologia la più inutile e dagli effetti più devastanti. Inizialmente nata con degli occhiali orrendi, sviluppatasi senza. Senza occhiali e senza nessun motivo d’interesse se non quella del “Oh cazzo, ma sembra troppo di essere nel film! Che figata!”. Ciò significa che se anche fai un film di merda con la stessa trama dei cinepanettoni, basta riempirla di effetti speciali e farteli vedere in 3D che il mondo si strugge di passione per un mal di testa gratuito. Solitamente mi piace guardare i film, che siano girati con la miglior tecnologia grafica o che siano fatti con la fotocamera del telefonino (sia sempre lode a voi, smartphone). L’importante per me è godersi lo spettacolo. Difatti quei pochi film che ho visto in 3D, ho dimenticato la storia per cercare di vedere alla mia destra e alla mia sinistra gli oggetti che dallo schermo mi arrivavano addosso, ed evitarli.
  • GPS: strumento che ti consente di finire la carica della batteria di qualunque apparecchio elettronico.
  • LCD: sostanza psichedelica diffusa nei primi schermi televisivi degli anni ’70.
  • Facebook: il più diffuso, parlato e criticato sistema di spionaggio civile. Chi ne fa uso, raramente smette. Si stanno sviluppando delle soluzioni per la dipendenza da facebook, come i cerotti o il metadone. Un sistema di comunicazione inizialmente ideato per tenersi in contatto con persone che non volevi più vedere né sentire, ma che poi si è trasformato nella più grande macchina per cercare persone single e vogliose. Con questo mezzo si possono condividere con il mondo i propri pensieri, le proprie idee e altre cose davvero inutili. Come le foto fatte dal cellulare (prostriamoci dinnanzi alle loro prestazioni, o potenti telefononi), i video dei gattini che si grattano o le proposte di matrimonio per timidi. La maggiore utilità rimane sicuramente la totale assenza di voglia di fare altro, tipo lavorare.

Altre sono le scoperte in campo tecnico-scientifico, ma mi sono un po’ rotto le balle, quindi concludo con una morale che ne conviene per uno come me che critica tutto e tutti come un vecchio seduto al circolo che beve vino: l’internet è bello ma bisogna starci attenti, altrimenti non ti stanchi più di vedere tutte quelle donnine nude sull’Istagram e diventi cieco.

Ciao, né!

Piertorto DeMedicinali detto il Braga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...