Navigando tra le novità mi viene il mal di mare

In breve: prendo le news dall’internet e le commento. Raramente mi informo su cosa succede nel mondo al di fuori della mia bellissima sfera di vetro che mi circonda, ma quelle volte che lo faccio, finisco per catramare il mio bellissimo involucro e mi accuccio a piangere, picchiettandomi la fronte con un pugno.

Nel mentre che gli operai dell’impresa finiscano di gettare sulla mia sfera, parto con i titoli più interessanti, in ordine binario:

  • Anziani, il cervello è più lento perché è troppo pieno.
    Io per questo ho trovato già la soluzione: il mio cervello è settato per eseguire una pulizia totale della memoria ogni 10 minuti. Comunque questo spiega il motivo dell’accoppiata vecchio-cantiere stradale. Cosa c’è di più lento dei lavori in corso?
  • ‘Blue Monday’, oggi è il giorno più triste dell’anno.
    Secondo recenti studi fatti dal solito tizio che non ha niente di meglio da fare se non pensare a cagate (e chi sono io per giudicarlo? Un suo pari, quindi posso), ha affermato che il terzo lunedì di gennaio è uno dei giorni più di merda dell’anno. In Inghilterra prendono la notizia talmente seriamente che sono tutti parecchio mogi. Molti stanno anche tentando di entrare nella mia sfera, peccato che ci sono i lavori in corso e non possono entrare! Oh oh oh. Però vedo un sacco di vecchi intorno che criticano i lavori in corso. E mi fissano. Che giorno di merda. 😦
  • ‘Bikini Bridge’, la nuova mania che spopola sul web.
    Ossia il nuovo metodo per perdere tempo con le foto da pubblicare su internet. Dopo la moda dello scatto allo specchio che mostra il lato B, o quella di farsi le foto da sdraiati nei posti più impensabili è arrivata la nuova cagata estiva (in inverno, ovvio). Utenti di Instagram, sarete ben lieti di sapere che quest’estate sarete immersi nel contropelo vaginale di ragazze con un bacino da urlo! Cosa cambia rispetto a prima? Boh. In pratica la foto riguarda il pezzo inferiore del costume femminile che forma una specie di ponte tra le ossa dell’anca. Più sono sporgenti queste ossa e meno avrete bisogno di Youporn. Proporrei comunque di cambiare il nome in Bikini Birikini.
  • Nasce il super orologio: 1 secondo di errore ogni 5 miliardi di anni!!!
    Tanto è inutile, arrivo comunque in ritardo. PER FORTUNA hanno inventato questo orologio unico al mondo! Trovatemi l’utilità di un oggetto così? È un guinnes dei primati, bravi. E quindi? Un gruppo di ricerca di un laboratorio del NIST, ossia il National Institute of Standards and Technology (che quest’anno cambierà nome in Federal Institute of Standards and Technology, il FIST) si è applicato per creare questa…cosa. E io che mi lamento del mio tempo perso per scrivere frivolezze.
  • Al Quirinale mostra sui tesori recuperati dall’Arma dei Carabinieri.
    Tra i reperti più famosi: 82 chili di cocaina recuperati dalla nota spacciatrice Bianca Nasale e le 42 buste di eroina sottratte a Claudio Brosio.
  • ‘Una Vita da Social’: Polizia di Stato insieme con i big di internet per informare sui pericoli di internet.
    Praticamente la polizia usa i social network e i sistemi di diffusione informatica più utilizzati per mettere in allarme dal pericolo degli stessi. Il cane che si morde la coda si è messo a ridere quando gliel’ho raccontato.
  • Agostini: ‘Legalizzare gli spinelli nel Lazio per coprire buco nella sanità’. Storace: ‘È fumato’.
    Hanno sbagliato la punteggiatura nel titolo. Cose che capitano. In realtà era: ‘Storace è fumato’.
  • Anziani, il cervello è più lento perché è troppo pieno.
    Io per questo ho trovato già la soluzione: il mio cervello è settato per eseguire una pulizia totale della memoria ogni 10 mi… È come se avessi un déja vu… Bah, sarà un’imperfezione di Matrix.
  • Tappo di spumante buca quadro del Settecento. L’assessore Cassago: sono stato io e pago i danni.
    Dopo che gli hanno comunicato quanto doveva sborsare si è ucciso. Sparandosi un tappo in testa.
  • Rieti, suor mamma torna a casa. ‘Non capisco tanto scandalo’.
    La suora che ha partorito un bambino di tre chili e mezzo non capisce tanto scandalo?! Cazzo, tre chili e mezzo di bambino, un piccolo torello! La cosa scandalosa è il peso del “piccolo” gigante che avevi in grembo, mia cara e forzuta suorona.
  • La casa green si stamperà in 3D in 24 ore.
    Senza utilizzare gli occhialini che ti danno al cinema. Il professor Behrokh Khoshnevis (dai, vi sfido a pronunciarlo) ha inventato un robot che può stampare in 3D una casa di 230 metri quadri in una giornata. Siccome la crisi edilizia è piuttosto marcata di questo periodo, il professore e il suo robottino (che per comodità chiameremo Numero 5, tanto per rispolverare la mente dei più giovani sul film Corto Circuito) non hanno trovato uno sbocco nel mondo del lavoro. Ora fanno spettacolini in strada per raccogliere l’elemosine: il professore racconta le barzellette e Numero 5 ride (perché ha un’anima).
  • Dopo il Bosone di Higgs, il CERN si dedica all’antimateria.
    Ritorna a far parlare di sé il CERN, con la solita curiosità che li spinge a spiegare i segreti dell’universo. La domanda questa volta è “Perché viviamo in un universo fatto di materia e non in uno fatto di antimateria?”. Risponde il noto scienziato dott. Braghetti: “Semplice, perché l’abbiamo chiamata così. Se fin dall’inizio l’avessimo chiamata antimateria ora magari ci porremmo la domanda ‘Perché viviamo in un universo fatto di antimateria e non in uno fatto di spritz?’”.
  • Anziani, il cervello è più lento perché è troppo pieno.
    Io per questo ho trovato già la soluzione: il mio cerv… mmm… Il sesto senso mi sta avvertendo che dovrei rileggere le cose che scrivo. Ma tanto non gli do mai retta! E poi in quel film Bruce Willis non spara a nessuno.
  • Il Leone più famoso del cinema lascia le impronte.
    Non si tratta di Simba, ma di Leo, il leone icona della Metro-Goldwyn-Mayer che se la rutta alla grande all’inizio di ogni proiezione. Si è svolta la cerimonia in suo onore ad Hollywood. Durante i festeggiamenti Leo ha ferito gravemente quattro sceneggiatori e sbranato due registi. Il commento degli ospiti è stato “Tanto si trattavano di Spielberg e Neri Parenti. Un ridere mentre venivano linciati.”
  • Google rilancia il Made in Italy.
    Però all’estero.
  • Sonno, il lavoro su turni manda in confusione i geni.
    Risolto finalmente il motivo per cui nelle foto Albert Einstein si dimenticava sempre la lingua a penzoloni. Era confuso per via del suo lavoro notturno da guardia di sicurezza.
  • Vino, la parola d’ordine è moderazione.
    Sì, certo.
  • Farmaci, non c’e pace nel nostro paese: farmacie sempre più a secco.
    Sono l’unico che pensa che sia una buona notizia, pur avendo una madre farmacista. Se stanno chiudendo le farmacie per la crisi, significa che la gente non compra più farmaci. Meglio, cazzo! Di solito i farmaci sono utilizzati per stordire i vecchi dai loro dolori o per tagliare l’MDMA. Direi che meno merda in pastiglie si assume e meglio stiamo, no? Boh, non sono un medico e di solito i dolori li curo con le lamentele. Almeno finché mia mamma non si stanca di sentirmi e mi bomba obbligatoriamente di tachipirina.
  • Ora la batteria si ricarica con lo zucchero.
    Un’equipe di statunitensi ha creato una batteria con una carica maggiore rispetto alle attuali pile, utilizzando lo zucchero. Un gruppo di diabetici facenti parte della neonata associazione FYAS (Fuck You, Alternative Sources) si sono scontrati contro questa innovazione e hanno vinto la loro causa, che ha portato come risultato la possibilità di distruggere tutti gli studi fatti, dando fuoco ad ogni appunto ed agli scienziati coinvolti con la benzina (offerta generosamente dalle industrie petrolifere che si sono schierate dalla parte dei presunti diabetici).

Finalmente hanno finito di catramare il mio bellissimo involucro, ora posso tornare a piangere.

Tanti cari saluti da

Dagheròv Trampetti, detto il Tiols

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...