Quello che a Focus non dicono

La rivista scandalistica di scienza e tecnologia, che ho recentemente scoperto essere diventata anche un canale televisivo, porta la “conoscenza” nelle nostre case da diversi anni. Ma molti misteri e tanti articoli vengono celati al pubblico per paura delle gravi ripercussioni che ne possono conseguire (ad esempio bambini con l’artrosi, gatti che provano le sigarette fino a diventare accaniti fumatori, yogurt scaduti, il Gabibbo nudo, ecc…). Ed ecco che queste notizie vengono portate alla luce da io, dove da bambino vorrei fare il giornale:

  • Ritrovato l’ultimo esemplare di mammut ancora vivo, a casa di Nilla Pizzi.
    La nota cantante italiana, morta nel 2011, possedeva una cuccia di 320m2 nella sua tenuta nel milanese. Gli uomini adibiti allo smantellamento di un’ala della casa si sono imbattuti nell’abitacolo dove dormiva l’esemplare creduto estinto. Si chiama Durello, ed è un tenero cucciolo di 7 metri d’altezza. Sta cercando casa, quindi per chiunque volesse rispondere all’annuncio può contattare Carlo Cracco, che al momento sta tenendo l’animale al caldo, nel suo ristorante.
  • La Foscari ha concluso il suo giretto per i mari: la prima nave della marina militare alimentata a biocacca.
    L’esercito italiano si macchia non più di rosso, ma di verde. E per rosso non mi riferisco al sangue, ma alla faccia di chi di solito fa figure di biomassa. La sostanza utilizzata per spingere la nave è il biodiesel, sostanza ottenuta da fonti rinnovabili, quali la merda e oli vegetali. I prossimi passi per convertire in ecologico il mondo militare saranno le sostituzioni delle portaerei con portaeroplanini di carta, i fucili in dotazione saranno solo Super Liquidator modello 2011, granate a grappolo d’uva, divise commestibili fatte di tofu ed elmetti ricavati dalle zucche usate per le decorazioni di halloween.
  • Una mela al giorno leva il medico di torno, per davvero.
    Recenti studi hanno confutato la veridicità di questo modo di dire. Difatti la maggior parte dei medici intervistati hanno dichiarato di soffrire di una particolare fobia verso questo frutto. Chi ne consuma quotidianamente possiede una particolare sostanza nel corpo, chiamata melanina, che terrorizza tutti i dottori.
  • In uno scavo nel Qesem sono emersi indizi sui nostri antenati: già 300.000 anni fa veniva usato il fuoco.
    Quando tutti pensavano che il fuoco fosse stato inventato da Meucci nel 1832, scopriamo che già centinaia di migliaia di anni fa i nostri predecessori ne facevano un uso consueto. Applicando la spettroscopia a raggi infrarossi, gli studiosi hanno rilevato un sasso utilizzato svariate volte come base per l’accensione di un focolare, intorno al quale sono state trovate ossa umane, una chitarra, delle cartine e dei filtri.
  • Google grass: anche il giardino di casa nostra sarà modernizzato.
    Dopo l’innovazione tecnologica degli occhiali di Google, con i quali è possibile vedere la realtà “aumentata” (un po’ come gli Hofmann Glass), avremo a disposizione un nuovo articolo per lobotomizzare le nostre menti. Google rilancia il giardino di casa automatizzato. Il nostro piccolo spazio verde sarà curato da particolari microchip installati nel terreno che forniranno gli elementi essenziali per la crescita delle piante e innaffieranno il prato. Il tutto semplicemente scaricando delle applicazioni dallo store on-line. Potremo personalizzare la tipologia, scegliendo tra le varie opzioni: Giardino all’inglese, Giardino zen, Giardino vittoriano, Orto, Giardino pensile, Giardino del pusher, Foresta Nera, Rotonda stradale. Sarà lo stesso Google Grass a fare le foto al nostro giardino e pubblicarle sul social network che desideriamo.
  • Uno studio approfondito da parte di alcuni professori dell’università di Harvard mette a nudo la simpatica comicità de “I soliti idioti”.
    Minchia, tette, cazzo, figa.
  • Una funzione matematica lega i vari popoli della Terra.
    Il progresso tecnologico di un paese è inversamente proporzionale alla dimensione del pene del popolo che vi abita.
  • Meteopatia o metereopatia? Dissolti tutti i dubbi linguistici.
    Il termine meteopatia è una variazione errata del più corretto termine meteoropatia. Esso descrive il malessere legato ai cambiamenti di tempo atmosferico. La radice della parola, meteo, è un’abbreviazione del termine greco ‘meteoron’ (fonte: un forum a caso che citava la Treccani, quindi mi sono fidato).
    La metereopatia è invece quel disturbo fisico che si presenta quando c’è il passaggio di una meteora attraverso la stratosfera (fonte: un’intervista a Ozzy Osbourne su Donna Moderna).
  • Il mistero dei buchi neri.
    Il governo italiano fa ancora finta di nulla, ma sappiamo che esistono questi buchi nei conti dello Stato. Quindi vediamo di tappare queste falle, figli di puttana.
  • Giuliano, il cane che sa cantare.
    Si chiama Giuliano, è un pechinese di razza e canta in un gruppo! Si tratta di un raro esemplare che abbia a tempo e sembra che delle volte pronunci delle parole vere. È a tuttora in tour con il gruppo, i Negramaro. Se siete interessati potete visitare il sito di ticketone per informazioni sulle prossime date (e poi andate ad acquistarli dai rivenditori specializzati che non vi faranno pagare di più di quanto c’è riportato sul biglietto, come fa ticketone che vi sborsa soldi senza avvisarvi).
  • Vasco, il cane che non sa neanche abbaiare.
    È un cane in tutto e per tutto, tranne per il fatto che non sa abbaiare, ma biascica in maniera strabiliante.
  • I gratta e vinci, le slot machine, Maria De Filippi e il poker: i problemi legati alla dipendenza.
    Il gioco d’azzardo è diventato una malattia e si è diffusa per la maggiore nel nostro Paese. Sempre più giocatori incalliti si ritrovano abbindolati dalle luccicanti, quanto orrende, grafiche delle macchinette succhia soldi. Da quando il governo ha notato che il problema si sta diffondendo a macchia d’olio, è aumentato il numero delle sale slot. Altre misure in merito saranno quelle di aumentare le tasse sulle vincite e aggiungere alla lista dei giochi proibiti nei locali pubblici molti altri che potrebbero portare ad una pericolosa dipendenza. Tra questi il Monopoli, lo yoga, il taleggio, re-boia, bandiera, le carte di Magic, Cluedo, Jumanji, la lotta dei galli, il sumo, il bungee-jumping e il dottore.

Gli alieni scoreggiano? Il lupo perde il pelo perché sa che non c’è più la moda di tenerla “natural” come negli anni ‘70? La fisica quantistica può spiegare quanto sia complicata da spiegare? Il giro del mondo in 80 giorni è il diario di uno che viaggia con Trenitalia? Questo ed altro in Focus! Guarda il programma o vai ad acquistarlo dal tuo macellaio di fiducia!

Cià, vi saluto

Ernesto “Che” Falea, detto Dado

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...