Credi di avermi dato fuoco?

Un altro coso award. Una volta si chiamavano catene di Sant’Antonio. Ora, con l’avvento dei blog, si sono trasformate in premiazioni.
Che poi non ho ben capito chi viene premiato, se c’è una giuria e un premio reale. Questa cosa serve più che altro per portare a conoscenza (di chi legge, ma anche di chi scrive) ulteriori blog.

Quindi mi presto volentieri, soprattutto se vengo gentilmente “nominato”.
Ringrazio l’Orso di QUESTO BLOG per avermi citato nella nominescion.

Questa volta non devo rispondere a delle domande. Per essere più chiari su cosa mi tocca:

  1. Utilizzare il logo;
  2. Riportare le regole;
  3. Scrivere dieci caratteristiche o accadimenti personali e sfidare chi legge a indovinare se e quando si mente;
  4. Nominare dieci blogger che si desiderano mettere a fuoco, comunicando loro di essere stati coinvolti;
  5. Pubblicare le risposte nei giorni successivi.

Al punto 1 già mi blocco. Non sono riuscito ad inserire l’immagine perché il sito non me lo permette.
Nel cercare una soluzione trovo solo persone che scrivono in una lingua sconosciuta: “…dovrebbe essere sufficiente modificare il file .htaccess (lo trovi sempre nella root del tuo sito via FTP)…“.
E, boh. Io no capire. Uga uga.
😦

 

Dunque continuo. Dieci cose di me:

  1. Di geografia non so nulla, tant’è che una volta ho confuso Marrakech con Bangladesh, solo per l’assonanza. A tuttora non so ancora dove si trovino questi due luoghi.
  2. Sono finito per terra di faccia durante una super sbronza di compleanno.
  3. Disegno bene come mio fratello.
  4. Non ho un fratello.
  5. Una volta ho fatto un rutto.
  6. Mi piace fare sport, soprattutto a letto.
  7. Stanlio e Ollio sono stati i miei mentori di comicità.
  8. Piuttosto che guardare i programmi in tv preferisco improvvisare un balletto russo.
  9. Considero i fumettisti degli idoli.
  10. Sono in grado di volare.

 

Quand’è che ho detto cazzate e quando no?
Parlo delle affermazioni riportate qui sopra. Non vorrei che poi uno mi rispondesse “Ma tu dici sempre cazzate!”.

È vero.

Assolutamente vero.
Ma ciò non significa che io non abbia riportato dei fatti realmente accaduti, mischiati a fatti realmente immaginati.

In palio per il vincitore un torto alle mele.
Significa che la prossima volta che andrete dal fruttivendolo vi farò cadere la spesa, ammaccandola.

 

Devo nominare altri dieci blogger a cui appioppare questa cosa. Siccome la maggior parte di quelli che conosco sono già stati nominati precedentemente (scusa rubata, ma decisamente buona), mi limiterò a scrivere 10 cose a caso:

Ho voluto riportare comunque link di blog simpatici e interessanti per ogni punto.
Ciononostante non busserò alla loro porta per comunicare che sono stati nominati, altrimenti passerei per il solito testimone di Geova. Lascio il libero arbitrio.
Vi consiglio comunque di andare a vedere i loro blog, perché sì.
Non discutete.

 

Hasta la vista, baby. Da
Paolo della Cuccagna, detto Lidiota

Annunci

31 comments

  1. Ho avuto la malaugurata curiosità di passare il mouse sui link che hai messo… De Dio! Mi son visto. Adesso ho ‘sta spada di Damocle sulla testa.
    Comunque son convinto che sai volare.

    1. Eh, sì. Ma non vederla come una spada di quello lì.
      Mettila dal punto di vista di sponsorizzazione al tuo blog.
      Se poi vuoi partecipare anche te a sta cosa, fai. Non ti obbligo certo io. Così come non ti cadrà in testa nessun pianoforte, non salverai un bambino in Africa e non rischierai di perdere 100 euro ogni 15 secondi.
      Nessuna minaccia psicologica.

  2. Ahahahah! É stata una giornata di merda ma poi ho letto il tuo post e adesso il mondo mi sembra decisamente migliore!
    Che dire?! Grazie per avermi strappato una risata, grazie per avermi nominato, grazie per avermi accostato all’odore dell’ ammoniaca, anzi no alla puzza di fogna della metro. Grazie, sono commossa! 🙂
    E adesso scusami, ma vado a fare il mio red carpet per ritirare il premio! 😉

    1. Oh,giuro che i link li ho messi a caso! Spero non abbia mal interpretato. Erano davvero esclamazioni a caso,che mi passavano per il cervello in quel momento.
      Comunque mi fa piacere averti rallegrato la giornata! 😀

      1. Ma che mal interpretato, anzi mi hai fatto sbellicare dalle risate! E se il mio link é coinciso con la merda non é un caso! Come ti ho detto prima oggi per me é stata proprio una giornata di merda. Quindi tutto torna! 😉

  3. ahahahah mannaggia volevo metterlo io questo titolo! 😀

    Comunque secondo me la 1, la 4 e la 10 son false. Voglio il mio torto, però al posto delle mele è possibile far cascare qualche altro frutto?

    1. Abbiamo a disposizione il torto alle banane,alle pesche e l’esplosione dell’anguria.
      Comunque c’è da aspettare a quando metterò la risposta. Fino ad allora la tua frutta è sana.

  4. Posso protestare per il titolino del link al mio blog???!!! Cioè tra tutto quello che potevi dire hai scelto proprio ciò di cui madre natura mi ha volutamente privata! Volutamente perché altrimenti non ci sarebbe stata storia per nessuno, ovvio. Insomma. Tette! 😉 ti ringrazio per la nomina tioly, non mi sforzerò di chiedermi quali cose siano vere o siano false perché mi sembra evidente che siano tutte quante verissime. Quindi… un bacino! :*

    1. Ok,forse avrei dovuto prestare attenzione. Solo che,giuro,non li ho messi a caso,senza nessun nesso.
      Mi spiace averti citato involontariamente sulle tette.
      Come coi treni. Coincidenze.
      O come quella (trita e ritrita) delle casseforti che s’incontrano e dicono “Che combinazione!”.
      Il caso ha giocato strano.
      Comunque saprò farmi perdonare. Promesso.

  5. Usti! Curiosavo nella lista e ho visto che ci sono anch’io (ben mimetizzata…poi mi spieghi ^_^)! O forse no?
    Ma graaazie, sia perchè ho un rapporto di odio/amore con le catene, sia perché mi hai fatto conoscere blog assai interessanti.

    1. Ottimo. Quello era il mio intento. Che poi tu voglia fare o meno questa cosa della sfocatura,sta a te.
      Sul discorso tuo link-frase che ho scritto non c’è alcuna correlazione. Casualità,tant’è che non so nemmeno quale sia la tua frase associata. Questa cosa ha creato un putiferio. Presterò più attenzione alle mie minchiate la prossima volta! 😀

  6. E’ che son curiosa di sapere perché hai detto NO a Giulia.
    Per partecipare al gioco copierei molte delle “10 cose su di te”, giacché ci accomunano. Secondo me la cosa vera è quella dei balletti russi, vista la tua passione per le danze etniche ;-).
    Posso avere il mio pezzo di torto?

    1. In realtà non dico di no a Giulia. È che fa No di cognome. Difatti è maiuscolo.
      Si tratta di un noto trans della zona. Prima della “mutazione” si chiamava Giuliano Sì.
      Comunque prima di assegnare il premio lascio passare un po’ di tempo,poi pubblicherò le risposte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...