In cucina con Braghetti

Mi ritrovo a casa da solo. Non ho per niente voglia di cucinare, quindi decido di fare schifo.

Oggi preparerò una delle tante varianti della “schimicata”, un particolare piatto che può assumere forme e sapori diversi, in base a quello che si ha in frigo.

Ingredienti (per 1 persona):

  • Una teglia di tranci di pizza e focacce, avanzate dalla sera precedente;

DSC_1153

  • Uno squisito, stupendo e formaggioso tomino;

DSC_1154

Preparazione:

Affettare il buonissimo tomino a metà.

DSC_1155

Rendersi conto troppo tardi del folle attentato alla vita di un innocente tomino.
Compiangersi con l’arma del delitto in mano.

DSC_1156

Riprendersi in fretta e gettare l’arma nell’immondizia, per cancellare le prove.

DSC_1158

Prendere un piatto.

DSC_1159

Appoggiarlo su una superficie orizzontale.

DSC_1160

Appoggiarci la focaccia alle patate.

DSC_1161

Stenderci sopra il tomino martoriato.

DSC_1162

Coprire con un trancio di pizza capricciosa.

DSC_1163

Coprire il tutto con un’altra fetta di capricciosa più grande.

DSC_1164

Prendere un barattolo di maionese la cui visione è adatta solo ad un pubblico adulto.

DSC_1167

Mettere la maionese sopra la cappa.

DSC_1168

Cambiare completamente disposizione, rimettendo tutto nella teglia. Creare un sandwich con il tomino posto tra i due tranci più grandi.

DSC_1170

Mettere tutto in forno.

DSC_1171

Farsi un selfie nell’attesa che si scaldi.

DSC_1173

Se ci mette tanto a scaldarsi e avete una fame indecente, potete sempre stuzzicare con un barattolo di sale grosso.

DSC_1174

Sfornare il tutto, mettere nel piatto e servire con una Coca ghiacciata. Dimenticarsi di fare la foto per la troppa ingordigia nel voler addentare il “sandwich” e tutto il resto.
Sostituire il precedente contenuto del piatto con qualcosa di simile.

DSC_1175

Spero che la ricetta vi sia piaciuta e che sia stato abbastanza chiaro sulla preparazione.

Una volta finito di mangiare, per buona educazione ed igiene, vi raccomando di lavarvi i denti.

DSC_1176

Grazie per l’incredulità. Alla prossima stronzata che mi passa per lo stomaco, da
Suor Germania, detto Gurmè

Annunci

29 comments

  1. la maionese per un pubblico adulto XD…sei un mito

    Comunque, questa roba che hai appena postato…è legale, vero? No perché non vorrei che, nel tentare di imitarti, mi entrassero gli swat a casa cercando armi chimiche. 😀

      1. Meno divertente non saprei, perché m’ha fatto parecchio ridere l’idiota (in senso buono) protagonista del video.
        Comunque, con un po’ di coraggio, potremo sostenere una buona cena a base di vino e dolci preconfezionati.
        Dai, ci sto.

    1. E secondo te chi è che scrive le battute ai cuochi?
      Esattamente!
      Proprio il canarino monco di mia zia! Quindi è un attimo per me apparire in quel programma.

      1. Un canarino in gamba!
        Ricordati di mettermi da parte un libro di ricette autografato, lo ritiro quando organizzi la cena da te. Vedo che saremo in molti e quel giorno non avrai tempo per altro se non cucinare 🙂

  2. Hai fatto bene a specificare il piano dove poggiare il piatto. Puoi solo immaginare i cocci che ho rotto ed il cibo che ho sprecato per aver cercato di poggare i piatti su superfice sferiche, diagonali in movimento o verticali!!!

    1. “Sgranate chimiche”. Terrò in considerazione quello sgranate, se me lo ricordo la prossima volta.
      Comunque è solo l’evoluzione dello schifo, il cui primo passo parte dalle macchinette 24ore, di solito.
      O da McDonald.
      O da un kebabbaro aperto.
      Insomma, ci siamo capiti.

      1. Sì, ma quello significa dover cucinare. Seppur una delle cose più rapide e veloci (e indolore). Io intendo proprio lotte per pacchetti già aperti di patatine (posse), le briciole della confezione di muffin, leccare il piatto sporco dell’amico che non ha fatto la scarpetta, mangiare il kebab del fratello perché si è distratto mezzo secondo…
        Ne potrei dire così, ma mi fermo, perché siamo in orario pranzo.

      2. Hai ragione, l’altra sera è andata a finire con due piadine prosciutto cotto mozzarella e pomodori seguite da una porzione da 6 di crocchette di patate bollenti. Ustioni multiple su palato e gola, suppongo per via della mia foga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...