anzi sono in ritardo

Liebster Award quattropuntozero

Un’altra catena. Stavolta sono stato tirato in mezzo da Chiara e il suo blog “Guida in stato di ebbrezza”.

No, scusate, volevo dire “Guida epilettica per anticonformisti”.

Come al solito, le regole:
– Ringraziare il blogger che ti ha nominato. Altrimenti passi per lo stronzo.
– Rispondere alle dieci domande del blogger. Altrimenti non risponderesti nemmeno alla catena, no?
– Nominare altri dieci blog con meno di 200 follouers (che significa “coloro che seguono”).
– Porre dieci (8) domande ai blog nominati.

Dunque le domande di Chiara:

  1. Cosa avresti voluto fare da grande quando andavi alle elementari?
    Seriamente volevo fare il paleontologo, ossia quello che interrompe i cantieri edili perché è stato trovato l’osso di un tirannosauro. In realtà è tutta colpa (merito) di Spielberg e del suo Jurassic Park!
  2. Dovendo scegliere, cosa ti rende più fiero di essere te stesso? (NB: non vale rispondere “nulla”)
    Il dire le cose sbagliate al momento giusto. Non è proprio un pregio, ma sai quante gaffe divertenti!
  3. Sms o telefonate? Perché?
    Nessuna delle due, perché i messaggi sono lentissimo a scriverli e le chiamate non mi partono mai, partono in ritardo, non c’è mai campo… Diciamo che odio la telefonia in generale, quindi di solito a voce.
  4. Qual è la tua posizione preferita per guardare i film in streaming?
    Siccome tutti gli altri nominati a questa risponderanno: “Quella del missionario”, io faccio l’alternativo e scrivo doggie style.
  5. Qual è il tuo genitore preferito?
    Non puoi fare queste domande che mettono in competizione i miei genitori! Questa è perfidia!
    Comunque mio papà, in assoluto.
  6. Quali sono le tre qualità che consideri fondamentali in un amico?
    1 – Non essere normale;
    2 – Non avere le tette grosse, sennò non presto attenzione a ciò che dice;
    3 – Avere la piscina in casa (saluto Umbe, Dave e la piscina).
  7. Che personaggio della letteratura porteresti volentieri fuori a cena?
    Cos’è la letteratura? Comunque penso a Valentina di Crepax.
  8. Cosa ti fa più paura dell’invecchiare?
    La prostata.
  9. Quali sono i blog da cui prendi ispirazione?
    Nessuno. Magari rubo le battute a qualcuno senza rendermene conto, ma non faccio apposta. Di solito è tutta farina quella che luccica.
  10. Se potessi scegliere, quale sarebbe il tuo nome trash da Supereroe?
    Non ci ho mai pensato. Innanzitutto non da supereroe, ma da supervillain. Poi direi che sarebbe Dottor Braghetti. È una storia lunga quindi non aggiungo altro.

Anche perché sono in ritardo per il lavoro.

I blog che dovrei nominare non li cito, ma solo perché siamo in autunno.

Quindi ciao, da
Dottor Braghetti, detto T-holy (figo, dovrei usarlo come firma questa! A volte nella fretta… ah già, son di fretta!)

Annunci