pupù

Lo zoo

Giuro che ho perso un sacco di tempo a pensare ad un titolo. Vista la succosa quantità di ricerche che hanno portato al mio blog ho pensato a diverse soluzioni, ma per farla breve lo zoo ne descrive perfettamente il contenuto.
Un fottuto parco faunistico.

i FETICISTI:

  • yuporno torture
    Non sono sicuro che si riferisca per forza al BDSM.
    Potrebbe cercare dei vecchi video amatoriali dei tempi dell’Inquisizione. Io per esempio ho ancora dei vinili dei racconti erotici della Francia settecentesca (come “Versailles il latte per terra”) o le videocassette del porn-futurismo di metà ‘900.
  • ti mangio le poppe porno
    C’ha le puppe a pera. Ma mica per mangiargliele.
  • you porn donne italiane con animali
    Te ne ho trovata una, contento?

    Brambilla e i suoi amanti

    Rossa di capelli, golosa di cani.

  • ragazze con animali hard
    Quando il gioco si fa duro…

    strani amori

    Il cane mi pare contento.

    strani amori - Gelosia omicida

    Strani amori possono sfociare in tradimenti e le conseguenze portano spesso all’omicidio.

  • you porn xxx dog e done
    Dog & Done è per caso una nuova serie televisiva, tipo Tequila & Bonetti?
  • redetube video porno donne rapite e messe con la faccia nella merda
    La fantasia pornografica non smette mai di stupirmi.
  • concime adatto fighetta schizzata figa
    Di solito se si effettuano due ricerche completamente disparate non si scrivono nella stessa frase.
    A meno che il giardiniere non sia l’amante…
  • video porno di ragazze che scoreggiano in bocca quando dormono
    Non capisco come possano dormire e compiere l’atto di emanarsi gas vicendevolmente nell’esofago. Che si tratti di sonnambulismo feticista e aerofago?
  • video gratis donne che si infilano nella figs cose piu strsne
    Tipo…
  • porno animali rettili nelka vagina
    Sì, ma che rettili? Bisogna specificare…
  • donna si infila un serpente in figa
    Anche qui, bisognerebbe vedere che tipo di serpente.
  • videopornogratis violenza pura su ragazze giovanissima
    Ahò! Violenza pura!
  • signore porche e cicione anno bisogno di scopare gratia anno anche numero cellulare foto nude
    Questo è quello di Terni, sicuro. Comunque ragazo volioso di cicia vole numero dare voi e poi si scopa.
  • quella gran figa dell’anziana film porno gratis
    Ma non era l’Ubalda, tutta nuda, tutta calda?
  • foto animate xnxx di ragazze che si muovo
    “Raccontami la tua fantasia erotica”
    “Mah, a dire il vero mi piacciono molto le ragazze che si muovono.”
    “In che senso, scusa?”
    “Beh, tipo che se ne vedo una che… Eccone una! Là, che cammina! Oooh, siii, ooooh, sto godendo…”
  • xnxx dormire
    “…e quello mi dice che si eccita per le donne che si muovono, ma ci credi!”
    “Pazzesco! Sarà malato! Mica come noi persone normali che ci eccitiamo guardando qualcuno dormire.”
    “Sì, infat… No, cosa?”

gli SPORCACCIONI:

  • donne sole cercano compagnia a terni
    Uomini soli tentano il tutto per tutto. La cosa che mi sconvolge è che non ha sbagliato a scrivere.
  • ragazze ruandesi che scopano video amatoriali
    La specifica del Ruanda mi ha lasciato perplesso. Sapete, no, il mio problema con la geografia. Il Ruanda è una provincia di Ferrara, giusto?
  • www . donne che scopano a valmadrera
    Ecco dove non sbaglio geograficamente: a casa mia. Di nuovo un concittadino dei miei che cerca nel www il www per trovare donne che scopano. A libera interpretazione del www.
  • pornazzo filth
    Filth è un film non male, ma non è un porno. A tratti un po’ spinto, ma non è un porno. A meno che non si cercasse un pornazzo lurido. Quelli con il fango, i maiali e le uova.
  • badante stra gnocca
    La specifica più richiesta in un curriculum da badante.
  • badante scoperta rubare inculata
    La seconda specifica è che non rubi, altrimenti…
  • film di registi con trans che scopano fighe
    Film di registi. Mica film di bidelli o film di fruttivendoli.
  • film porno mentre balli scopri che e trans
    E appaiono i classici tre mariachi.
  • pompino estremo con ugola
    Quando si va così nel tecnico, parlando di ugola, si perde tutto il romanticismo.
  • puttana fa tutto per i soldi per droga.
    La meretrice tossica.
    Potrebbe essere l’idea per uno spin-off del vendicatore tossico.
  • scarica video porno mentre fanno sesso si sentono la musica
    Questa l’ho tenuta in considerazione per l’accurata precisazione riguardo la musica riprodotta durante l’atto sessuale.
    Io preferisco sentire altra musica in quei momenti. Quella cantata in diretta.

le BIONDE:

  • figa donna bene istante grads
    Giga mucca libera surplus cortsz.
    Stesso senso.
  • come far ballare le tette
    Con un po’ di musica!
    Vai deejay!
  • monopattini per saltare i marciapiedi
    “…quelli specifici per saltare i marciapiedi, mica per andarci a sbattere contro e cadere. Ha presente no? Voglio quel tipo che mi fa saltare.”
  • barattoli sopra la cappa
    Sembra quasi una frase in codice. Che sia l’inizio di uno quei film dove il protagonista trova una cosa sull’internet che riesce a tradurre, ma scopre essere una cosa di livello internazionale, protetta dal governo americano, con alieni illuminati e alieni spenti, cospirazioni di piramidi su banconote e di egizi su cammelli. Mi sta fumando il cervello, con tutti quegli arabi e le loro Camel. Lo metto sotto la cappa, così non intacco la cucina con l’odore di fumo.
    Mmm… la cappa…
    Ma io non ho una cappa.
    Il mistero s’infittisce.
  • schimicare fa ingrassare
    No, cara, stai tranquilla. Ingurgitare cioccolato, patatine fritte e gli avanzi secchi nella ciotola del cane non ti porterà a diventare obesa.
    A patto che muovi ogni tanto quel tuo culone gigante.
  • scene censurate
    Di cosa?
  • piedi ragazzini
    Ma chi?

i GENI:

  • vomito arcobaleni
    Capito a cosa ti riferisci…
  • gravity falls recensione
    Esatto, a Gravity Falls, quel cartone stupendo (seppur della Disney) che è ancora in fase di svolgimento. QUI la mia vecchia recensione.
  • segnali nascosti su gravity falls
    Rimando sempre alla recensione.
  • bill cipher fondo
    Ed ancora Gravity Falls. Lui è Bill Chiper, personaggio della serie:
    bill chiper
  • ligabue fa schifo
    Sì, in effetti.
  • linus coglione
    Sì, ogni tanto.
    (Non mi riferisco al fumetto).
  • parodia porno di totally spies
    Questa mi mancava. Non pensavo ne avessero mai fatta una. Ma dopo la Peppa Pig, tutto è possibile grazie a l’internet.
  • non e un urinatorio per cani
    Questo non è un orinale per cani, semmai. Ora anche i cani hanno le manie di moda e l’albero non gli va più bene. Neanche l’angolo della strada, l’idrante o il barbone che dorme per terra.

    vai piscia

    “Vai, piscia.” “Non mi riesce se mi guardi.”

Goedenavond a tutti, da
Jack Herrer, detto Dafide

Mood Music Tag

Una mia cara amica di blog, TIRAIUNAFRECCIAALVENTO, mi ha nominato per questa cosa che ha l’aria di essere una catena di Sant’Antonio, solo che ha un altro nome (è il titolo). Il vantaggio sta nel fatto che non rischio di uccidere un bambino in Africa o di avere un anno di sfiga se interrompo la catena, però ho deciso di rispondere comunque alla nomina, siccome si parla di un argomento che piace sempre: le tette!

La musica!
Volevo dire la musica.

Vi riporto le regole:
– Per partecipare devi essere stato taggato almeno una volta.
– Scegli almeno 5 tracce musicali (o più) che rispecchino alcune emozioni o stati d’animo al positivo.
– Tagga almeno 5 blogger (o anche di più ) e avvisali di averli taggati.
– Cita il mio blog all’interno del tuo articolo con link diretto o esteso: GHB Memories https://ghbmemories.wordpress.com , scrivendo che l’idea è partita da qui.
– Se vuoi spiega anche brevemente perché hai scelto alcune tracce piuttosto che altre.

Cazzo. 5 canzoni. Non è facile. Nel senso che se inizio a pensarci sforo e vado oltre. Cerco di fermarmi prima:

  1. Subsonica – Strade

    Questa mi ricorda il loro ultimo concerto a cui sono andato, al Leoncavallo (di cui il video). Ho riportato i Subsonica soprattutto perché li vado a rivedere qui ad Amsterdam lunedì prossimo, yeeeh! Unica sera libera che ho e loro piazzano il concerto. Preciso.
    Che tra l’altro è il 4 aprile. Ho capito a distanza di giorni del perché abbiano scelto quella data per il concerto qui in Olanda. Eh eh… (chi ha orecchie per intendere, conosce tradizioni andergraund, da buon ipster)
  2. Depeche Mode – Never Let Me Down Again

    “I’m taking a ride with my best friend”. Storie di tondelli, conosciuti anche con il nome di zingarate (chi ha orecchie per intendere, ha visto “Amici Miei”).
  3. Beastie Boys – Ch-Check It Out

    Questa mi ricorda l’inizio di un festival pauroso, in mezzo ai monti, con musica e gente ubriaca ovunque. Mi piace ricordare l’inizio perché tutto il resto non è che lo ricordi chiaramente.
    La fine però sì. Oh se me la ricordo quella. Con una certa Nina Morich in macchina che al risveglio avevo la faccia spaventata di quello che lo circonda, come se non gli appartenesse. Ti voglio bene bro! Ahahahah (chi ha orecchie per intendere, non fa domande che è meglio…).
  4. Bonobo – Kiara

    Perché c’è un’altra amica che va ricordata. La canzone mi richiama lei solo per il nome che è più o meno simile.
    Difatti si chiama Bonoba.
    Non penso che le piaccia la traccia. O meglio, non ne sono sicuro, però a me Bonobo esalata le papille uditive. E riascoltarlo mi ricorda il suo concerto live al Magnolia, uno spazio dedicato a concerti in quel di Segrate.
    Se vi state domandando: “E dove cazzo è Segrate?”, è normale. Io me lo chiedo tuttora. Facciamo che è a Milano e la chiudiamo lì.
    Comunque doppi ricordi per una sola canzone. Almeno raggruppo.
    E dai, solo 5 canzoni, non vorrei insistere, ma mi paiono poche, no? (Chi ha orecchie. Punto.)
  5. Röyksopp – What Else Is There

    Questa canzone è forse una delle mie preferite in assoluto. In teoria i Röyksopp stessi mi richiamano piacevoli momenti. Li ascolto spesso, quindi finiscono quasi sempre per essere la colonna sonora per “magici momenti”! Non so se mi sono spiegato (chi ha orecchie per intendere, sì, esatto… No, aspetta, cosa avete…? Noo, io non mi riferivo a quello…).
    Io intendevo che faccio partire spesso i Röyksopp come sottofondo quando sono intento a intrattenere giovani fanciulle… con il mio gioco del far sparire la moneta.
    Che è l’unico che conosco. E alle volte mi si vede anche dove nascondo la moneta, quindi non è che i momenti magici vadano sempre in porto.
    Però la colonna sonora rimane. Magici Röyksopp!

Va beh, dai. Vi saluto che…

Ah, no. Merda. Devo nominare 5 altri blog.
Anche qui. Solo 5. Che poi passo per lo stronzo sessista perché non ho scelto il suo dove si parla di mascara, ciglia lunghe e mummificazioni di ex-fidanzati, o per razzista perché non ho menzionato il suo che ha il blog tutto nero (sfondo, scritte e foto, per risparmio energetico).

Comunque i migliori rimangono:

  1. Ysingrinus, perché è Ysingrinus. Chi lo conosce, sa bene!
    Ma poi esiste davvero qualcuno che non lo conosce?
    Ah, ricordo solo ora che è già stato nominato. Quindi?
    Quindi me ne sbatto.
  2. Allora facciamo che nomino anche il caro Zeus, che seppur è già stato nominato e ha già partecipato a questo contest non capisco perché non debba essere preso in considerazione un’altra volta.
  3. Antipastomisto è una grande, sappiatelo.
  4. Francesca con il suo bellissimo blog d’alto livello Tersite merita di essere citata perché è una grande, scrivetevelo da qualche parte.
  5. Effecomefuliggine, perché ci siamo tenuti compagnia una notte mentre io lavoravo alla reception dell’hotel e lei aggiustava la sua bambina che gli si era inceppata. Una grande anche lei, non scordatevelo.

Ho finito. Dopo solo 3 giorni ho finito il post.

Mi sa che fino a fine estate sarà dura tenere il blog… lavorolavorolavoroalavoajskajsfnlaskfjaslòkdjlaksjd.

Dunque ora nanna, né!

Notte a tutti, da
Francesco Della Piera, detto il Tuttofare (da adesso in avanti mi ci pulisco il culo con la modestia)

PS: l’avevo finito ieri il post, ma poi mi sono addormentato prima di caricarlo… giusto se qualcuno si domanda del perché adesso mandi la buonanotte…

PPS d’aggiornamento: Mi fa notare la cara Pindaricamente che lei non è stata citata. Ora mi vogliano scusare tutti gli altri che non andrò a citare (tipo Gintoki) ma questi sono quelli che mi sono venuti in mente ieri sera. Sicché torno al discorso che passo per razzista, sessista, omofobo, humus, ecc… 😀

Le scimmie fanno meno versi di noi uomini

Dopo la pausa dovrò recuperare, no? Dunque ecco subito un altro post, uno dietro l’altro. Qui riprendo una rubrica che mi piace rievocare periodicamente, contenente le peggiori ricerche nel web. Ossia i termini di ricerca utilizzati per arrivare al mio blog da ignari porno amatori che, convinti di trovare il video di una ottantenne che tenta un carpiato su un idraulico si ritrovano a leggere minchiate.

i FETICISTI:

  • ragazza si infila un caciocavallo
    È ormai diventato un classico intramontabile.
  • ragazza si infila un provolone
    Il sequel.
  • asiatihe.he.fanno.sesso.pornno.spageti.grats
    Lasciando come sempre perdere l’italiano, la storia degli spageti, che ho interpretato come spaghetti, mi incuriosisce. Che si tratti di quel tipo di porno che usano fare in Giappone, con alghe, polpi, anguille e, a quanto pare, anche spaghetti. O che dietro questo feticista si celi un seguace del pastafarianesimo?
  • cavallo scopa una donna midi
    Questo è un feticista del suono, infatti cerca il MIDI di un cavallo che scopa una donna. [Per le bionde chi non l’avesse capita: cos’è un MIDI]
  • granny pisciano nel catino
    Uao! Questo si che è puro horror. Complimenti alla fantasia.
  • peppa pig xxx
    Vi eravate per caso scordati della nostra porcellina preferita? Nooo, vero? C’è sempre, non vi preoccupate.

gli SPORCACCIONI:

  • porno grandi tette .it
    Un amante del seno, come me, finito ovviamente sul mio blog. Il tag più seguito rimane infatti “tette”, ma solo perché lo metto praticamente in ogni post. Comunque questa rubrica può essere anche uno spunto da parte mia, per scoprire cose nuove. Tipo che questo sito non lo conoscevo mica…
  • putane a terni gratis con nr di tel
    Così come il caciocavallo per i feticisti, i ternani in cerca d’ammore (più che altro desiderosi di schiacciare a gratis) sono un classico per questa categoria.
  • pompini amatoriali a salerno e pagani video
    Non ricordo se Salerno fosse nella lista delle città che seguono la scia di Terni, però sono sicuro che il comune di Pagani è una novità! Benvenuto, benvenuto!
  • video recenti ragazza di cosenza infila bottiglia di spumante nel culo
    Cosenza… mmm… non sono sicuro nemmeno di questa città, però apprezzo il, ehm, gesto atletico della suddetta cosentina.
  • figafacile.com altamura
    Altamura, questa è nuova. Così come è nuova questa cosa del figafacilepuntocom. Incuriosito vado a scoprire che è un social network dedicato al sesso. Quindi ho un annuncio da girare a tutti quelli di Terni: fate anche voi come quelli di Altamura e iscrivetevi su figafacilepuntocom! Almeno la smettete di passare dal mio blog, che tanto qui non beccate.
  • [ATTENZIONE VOLGARITÀ ESTREMA IN ARRIVO! SE SEI MINORENNE TAPPATI LE ORECCHIE PRIMA DI LEGGERE] le piu belle inculate con eiaculazione interna e fuoriuscita di sborra dal culo
    Ok, lo so. Mi scuso immediatamente, ma avevo messo l’avviso. Questa l’ho riportata in primis per la finezza e l’eleganza del contenuto, paragonabile forse ad un quadro del Caravaggio, e poi perché è uno dei pochi che non ha fatto errori ortografici scrivendo un’intera frase.
  • porno gradis mia moglie provoca e viene in culata di forza da un uomo cattivo
    Da un uomo cattivo? Cioè, parte maiale e finisce infante. “Sì, mia moglie che… che, mmm, che viene violentata, stuprata e picchiata, da, mmm… da… da… Gambadilegno.”
  • pornototale fregatura
    Probabilmente si tratta di quei video che sei convinto di vedere un bel pornazzo e invece si rivela essere una commedia romantica. Come quando ho visto Titanic…
  • youporn teenagers spiano ragazzo
    La prima cosa a cui ho pensato sono state loro tre: Sad
  • porno soccole masturbano tutto quello che trovano bagno
    Ma guarda te ‘ste soccole! Ahahahah.

le BIONDE:

  • video di minecraft che vengo attaccati dai bimbi giganti
    Stavo pensando quasi di dare un nome a certe ricerche, come se fossero opere d’arte. Questa per esempio la chiamerei: “L’incubo di un nerd”.
  • culi tos wordpress
    Questa la chiamo: “La ricerca del blog coi culi ammalati”. Ammalati perché hanno la tosse, se non si era capito. Come vedete fanno tos, la classica onomatopea della tosse.
  • piove e non ho la macchina
    “Pulcino bagnato”.
  • film 2014 da vedere gratis
    “Scarso tentativo d’approccio con la pirateria”.
  • cartoni basta che si vedano
    “Esasperato e totalmente inutile tentativo d’approccio con la pirateria”. Sottotitolo: “Storia di una madre che cerca di tenere buono il figlio cercandogli cartoni animati nel web ma fallisce costantemente nel tentativo perché ha cliccato sulla sezione immagini invece che video”.
  • come si infila un dito nella fica per eccitarsi?
    Eh eh… è più facile a farsi che a dirsi. A dire il vero non me la sento di essere io l’artefice di una possibile spiegazione a simili faccende, che poi le femministe mi accusano di dire stronzate perché ho il pendolo e non posso capire loro che hanno il pozzo, e così via. Posso rilanciare un video preso da un canale Youtube che ho scoperto quando una mia amica mi ha girato un video di consigli su come stimolare il seno femminile. 😀
  • vi È nata la Lollobrigida
    Sinceramente non lo sapevo nemmeno io dove fosse nata Gina Lollobrigida, ma ciò non lascia il fatto che per risolvere le parole crociate ha riportato la definizione su Google (o chi per esso). Questo è rubare. Ti sta bene che sei bionda e quindi sei finita sul mio blog invece che sulla pagina di Wikipedia dell’attrice. Comunque il paese è Subiaco.
  • superpippo regista porno anni 90
    Ok Miley Cyrus che è passata da ragazzina innocente, idolo di teenagers e bambine, a cantante strapponazza, idolo di pervertiti e fotografi con la passione degli scatti a donne totalmente nude (riferimenti a persone, animali e Terry Richardson sono puramente casuali), ma qui stiamo parlando di Superpippo! L’eroe dei fumetti per bambini che, come ben faceva notare Bisio, nessuno lo riconosceva pur avendo come costume solo un semplice pigiama con il mantello. Cose che Superman gli fa un baffo con il suo costume da Clark Kent, che detiene il titolo nella classifica “Ma fanno tutti finta di niente per farlo contento o sono tutti rincoglioniti?”. Comunque sia mi è caduto in basso Superpippo. Non credevo che avesse fatto il regista porno. Cioè, più che altro sono rimasto deluso dal fatto che non sia conosciuto. L’ho cercato sull’internet ma non ho trovato nulla. Penso che non abbia dunque fatto successo.

i GENI:

  • ufficio postale merda
    Sì, sono sinonimi.
  • come costruire una gabbia per galline
    Non ne ho idea.
  • gabbia galline fai da te
    Magari vedere all’Obi, o in negozi simili del fai da te, ma non sono sicuro.
  • gabbia per polli
    Dovete credermi! Non lo so! Lasciatemi stare, vi prego…
    Coccodè!
    Mad-chicken
  • schimicare
    Come tirarsi la zappa sui piedi. Ho aperto un nuovo blog, ho fatto UN post e poi non l’ho più cagato. Si chiama Schimicare. Ho tante idee in cantiere, né. Solo che è come il tipico cantiere italiano: fermo da mesi e senza mai nessuno che ci lavora. Sinceramente non ho la voglia di sbattermi e provare a capire come funziona la tecnologia e i softuer e quei cosi lì che mi dice sempre mio nipotino che maneggia col suo compiuter che fa i videi sul tubo… ma mica c’è il digitale adesso? Quindi non c’è più il tubo catodico, giusto? E allora perché mi parla del tubo… coi video… no, non capisco un tubo…
  • viva la mona
    Il veneto è uno dei dialetti che mi mette sempre il sorriso in faccia.
  • brani che parlano di merda
    Ho parlato spesso del binomio musica-cacca, non solo nel senso di canzoni di merda che ci si potrebbe spendere un’intera programmazione di Mtv, ma anche di rispettabili brani che trattano il tema nei loro testi. Il capostipite potrebbe essere L’inno del corpo sciolto, di Mameli. Ma siccome sono di parte non posso fare a meno di ri-ri-ri-ri-ri-ri-citare i cari Armadilli e le loro canzoni che trattano spesso il tema della cacca. Che fa sempre ridere.
  • Pogoeeeeie
    E a proposito di musica: POGOEEEEEEEEEH! Mi piace questo lancio di spirito. Bravo! Solo non capisco a cosa mirasse di trovare l’autore, scrivendolo su Gugol (o chi per esso). Forse un ragazzino al suo primo pogo, intento a volerlo scrivere su Facebook per farlo sapere a tutti è stato travolto dalla folla e abbia digitato erroneamente la ricerca su GooGoal (o chi per esso)? Misteri che rimarranno insoluti…
  • silvester stallone suonerie
    Arriviamo finalmente alle prime posizioni con le suonerie più belle di sempre! Manda 555-BULLET al numero in sovraimpressione per ricevere la fantastica suoneria di Stallone che apre in due i suoi nemici usando le racchette del ping-pong. Volete sapere come fa la suoneria? Un altro utente ce lo segnala…
  • aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah
    Comunque non ho ben capito se si tratti della suoneria di Stallone o delle ultime parole del ragazzo morto nel pogo mentre cercava di aggiornare il profilo. Tuttavia si tratta di una ricerca ben pensata, intelligente e di un certo valore culturale.

Ah, dalla regia mi dicono che la suoneria di Stallone è il silenzioso. Nel senso che la chiamata non la senti arrivare fino all’ultimo istante, quando l’altro sta quasi per mettere giù. Dopodiché ti uccide. E cambia pure operatore telefonico.

E con questo è tutto, ci sentiamo prossimamente, che la voglia di scrivere sembra riapparsa.
Ciao, da
Hernest Heming Noway, detto Daaaaaaaaaaviiiiiideeeeeeeee (io lapiderei tutti quelli che allungano le vocali dei nomi richiamando qualcuno prima di un cazziatone)

Taken 2 – Alcune ciambelle escono dal buco

Quando uno è appassionato di dick flicks come me, ossia di quei film d’azione nei quali ci sono più proiettili che sillabe, ogni tanto è felice nel vedere che hanno fatto un sequel. Seppur abbia un gran timore dei sequel, soprattutto quando non sono stati pensati prima.

E Taken 2 mette bene in chiaro questo concetto.

Il primo film, Taken, l’avevo visto anni fa in italiano e m’era piaciuto. Se non sbaglio il titolo è stato ritradotto in “Se mi rapisci la figlia ti ammazzo”. Se non l’avete visto, si tratta di questo poliziotto “speciale” in pensione a cui rapiscono la figlia che è andata a farsi un viaggio in Europa. Il film vale la pena di essere visto solo per il discorso che il padre fa quando è al telefono col rapitore. Vi faccio un sunto: “Senti un po’, coglioncello, ho la capacità di trovarti ovunque tu sia. Se non lasci andare mia figlia in questo preciso istante, io ti infilo un braccio giù nello stomaco e ti strappo via l’intestino dalla bocca. Chiaro il concetto?”.
Ho deciso che per comodità chiamerò il protagonista, interpretato da Guglielmino FigliodiNee, GPS dato che riesce a sapere dove ti trovi esattamente ancora prima che tu l’abbia scritto su Facebook.

Veniamo dunque al secondo capitolo. Per chi non l’avesse visto avviso che d’ora in avanti ci saranno una serie di spoiler, tipo che alla fine si salvano tutti e GPS ammazza il cattivo pur avendogli dato un’ultima chance. Ecco, vorrei però aggiungere che questo film non merita di essere visto, quindi potete continuare la lettura tranquillamente:

  • Se nel primo capitolo rapiscono la figlia a Parigi, questa volta tutta la famiglia si trova riunita ad Istanbul, in Norvegia, e vengono rapiti sia GPS che sua moglie (che in realtà è ex-moglie, ma che si è appena separata dal suo ultimo marito e quindi tornano i cuoricini con GPS, e le solite banali minchiate). Solo che come fa GPS a trovare se stesso rapito?
    Pensate un po’: ce la fa.
    Solo che stavolta non c’è nessuna chiamata al telefono dove si sbeffeggia delle sue super capacità. Il film a questo punto è già a metà, ma io continuo a sperare in un miglioramento…
  • GPS ha ripreso la connessione, sa dove si trova e contatta la figlia alla quale da il compito di lanciare granate per la città per calcolare la distanza tra loro, in base al rumore dell’esplosione.
    Prima fa saltare una macchina, poi una cisterna, poi non si vede ma dal rumore ho dedotto che abbia fatto detonare un anziano. Granata dopo granata, si ricongiunge con GPS e inseme tentano una fuga in macchina. E qui arriviamo al punto: la famiglia GPS odia i tassisti.
    Prima di venire catturati GPS e la moglie sono inseguiti mentre viaggiano su un taxi. Finisce che il tassista è obbligato a scendere, mentre GPS (una volta impostata la rotta, evitando le strade con pedaggio) gli ruba il taxi.
    La figlia che non ha conseguito la patente ma che comunque guida in modo egregio, soprattutto durante gli inseguimenti, si ritrova a rubare un altro taxi. Ovviamente GPS è al suo fianco e gli fa da navigatore, con le classiche frasi da copilota di rally, tipo “Vai!”, o “Vai-vai-vai!”, o ancora “Segnale satellitare debole. Attendere, prego”.
  • Vi ho detto che in questo secondo capitolo manca la parte della chiamata da macho che fa in diretta con il cattivo la quale ha valso il dowload il prezzo del biglietto del primo film, però c’è comunque un momento clou dove dice la frase da figo. Quando si riunisce con la figlia, dopo che ha ammazzato tutti i suoi inseguitori, lei gli domanda: “GPS… volevo dire, papà, cosa farai adesso?”.
    E lui, in tono sbeffeggiante, le risponde: “La stessa cosa che ho fatto nel primo film, no?”.
    Ok, forse non ha detto proprio così, ma vi giuro che l’effetto è stato quello. Una botta di apatia in pieno stomaco.
  • La moglie di GPS viene catturata fin dall’inizio, ferita, ridotta in fin di vita per sanguinamento e appesa come un salame, tenuta in ostaggio fino alla fine del film… ma sopravvive scialata a tutto questo, finendo per gustarsi un delizioso milkshake al radicchio e selvaggina in compagnia della famiglia.
    Beh, sembrerà un classico, ma io sto ancora chiedendomi perché il cattivo non l’abbia fatta secca, ma l’abbia lasciata svenuta per terra in un ascensore. Di solito ci si fa scudo con l’ostaggio, mica lo si abbandona così. Proprio un pessimo comportamento da parte del nemico. Capisco l’abbandono dei cani in autogrill(*), ma l’abbandono degli ostaggi sul finale non ha alcun senso!
    (*Sto ovviamente scherzando. Chiunque abbia pensato che io sia favorevole all’abbandono dei cani in autostrada, 1-non sa cos’è il cinismo e 2-non sa che ormai le persone hanno smesso di portare i cani in autogrill, col rischio oltretutto che ritrovino la via per casa, ma li lasciano direttamente al ristorante cinese sotto casa. Perché c’è sempre un ristorante cinese sotto casa.)
  • Some classical funny facts from action movies:
    – Le strade pedonali di Istanbul possono avere cancelli chiusi a determinate ore del pomeriggio, giusto per rompere i coglioni, mentre il cancello d’ingresso della casa di un importante criminale sarà sempre aperto, 24/7.
    – GPS sa tutto della storia e della geografia di Istanbul perché l’ha letto in un libro (e non perché ha scaricato gli aggiornamenti sulle mappe). Subito ne consiglia la lettura anche alla figlia, la quale gli domanda il titolo.
    “In viaggio con Pippo”, risponde lui.
    Forse non era quello il titolo, ma tanto è uguale. Essendo la figlia di GPS conosce perfettamente tutti i passaggi sui tetti delle case della città, pur vedendola per la prima volta in tutta la sua vita.
    E senza leggere “In viaggio con Pippo”.
    – GPS viene catturato, ma essendo l’eroe non lo tengono legato con delle manette di ferro, ma con dei nastrini colorati che riesce tranquillamente a togliersi non appena tutti i nemici lo lasciano giustamente solo. Nel frattempo la moglie è incatenata al soffitto, con la testa rivolta a terra. Quando si parla di parità di sessi…
    – GPS scopre che sua figlia ha il ragazzo, dunque lo mette immediatamente sotto sorveglianza. Ma non estrema.
    Giusto seguirlo su Twitter o vedere cosa scrive sul suo blog.
    Certo, il classico comportamento da padre. E lo dico per esperienza, non perché sono diventato papà, ma perché GPS fa quella tipica faccia da “Ti polverizzo” che ho visto in tutti i padri delle mie ex. Comunque sia mi aspettavo un qualcosa di più estremo da parte di GPS, tipo che gli infilava una busta di coca nella giacca e lo faceva arrestare per spaccio, o che gli sparava, simulandolo in un suicidio. Cose così.
    Mica ‘sto finale a tarallucci e milkshake al vino rosso, tutti contenti a fare battute del cazzo:
    “Ehi papà, non sparare al mio ragazzo! Oh oh oh!”;
    “Ehi signor GPS, io mi scopo sua figlia! Oh oh oh!”;
    “Ehi ragazzo, fai pure! Tanto non m’importa più niente, ormai è finito il film! Oh oh oh!”;
    “Ehi caro, ma io non dovrei essere morta? Oh oh oh!”.
    – GPS da un’ultima chance al boss che si trova con le spalle al muro, dicendogli di tornarsene a casa e non rompere più i coglioni, lui ovviamente finge di accettare e non appena GPS si gira, imbraccia la pistola e preme il grilletto, ma l’arma è stata preventivamente scaricata dall’eroe. Dunque egli imposta la rotta del cervello del nemico verso un appendiabiti e YAAAAWN… scusate… ‘sto film è così banale che non mi sono accorto che mi sto ripetendo a mia volta. Ve l’avevo già detto come finiva.
taken 2 - scena petone

“Che odore di merda! Tesoro, hai mollato?”    “Nnnn…noooh”

In conclusione:

‘sto film m’ha fatto cadere i coglioni. Evitatelo.

Ciao, da
Brocco Lino, detto Devid (che è sempre meglio di Davìd)

(Ec)Citazioni e aforismi (Parte 3)

Sproloqui by Tiols.
Con fonte.

  • “Guarda come dondolo, guarda come dondolo.”
    Un’altalena parlante (fonte: Franca Mente, la zia dell’altalena);
  • “Sto agendo da dietro le pinte.”
    Un barista parlante (fonte: l’ubriacone fisso del bar Ella);
  • “Sto procedendo a gonfie tele.”
    Un pittore parlante (fonte: l’ubriacone fisso del bar Ella, che è anche coinquilino del pittore);
  • “Chi si somiglia, si ciglia.”
    Enzo Miccio, mentre pensa al suo nuovo programma televisivo per makeup mediterranei (fonte: il tg regionale della Sicilia);
  • “Sono completamente all’aria.”
    L’ossigeno parlante, dopo una sbronza epica (fonte: il barista parlante del bar Ella);
  • “Ne abbiamo passate delle belle!”
    Gianluchino Cirio, mentre rivanga i bei tempi andati con il suo collega di lavoro Franciesco Mutti (fonte: era scritto su una bottiglia di Coca Cola);
  • “Il mio piano è andato a monte.”
    Giovanni Allevi, vedendo volare via il suo pianoforte su un pendio, per colpa di un uragano (fonte: l’uragano parlante);
  • “Sto andando a tastoni.”
    Giovanni Allevi, mentre usa il pianoforte per bambini di suo nipote, visto che il suo è finito in montagna e lui non sa camminare (fonte: suo nipote, in preda alle lacrime perché voleva giocarci lui con il tastierone);
  • “Ho intenzione di gettare la spugna.”
    Stefano Castellosullacollina, l’autore di Spongebob, dopo un suo momento di crisi (fonte: Piero Angela, durante l’episodio di Super Quark sui montoni di mare nella civiltà cretese);
  • “Sono nato in camicia.”
    Un uovo, che ironizza sulla sua esecuzione (fonte: Diabolik n.67);
  • “C’ho la scimmia.”
    Matt Reeves, il regista dell’ultimo film ispirato al Pianeta delle Scimmie (fonte: 9gag. Allego una foto presa dal sito, che parla del film di Reeves);
    l'alba del sequel del prequel del reboot del pianeta delle scimmie
  • “E infine la terza regola, la più importante di tutte: non bisogna mai dargli da mangiare dopo mezzanotte.”
    Maria De Filippi, mentre spiega alla badante le tre regole su come curare Maurizio Costanzo (fonte: la badante, che sbadatamente ha bagnato il Maurizio Costanzo);
  • “Escono dalle fottute pareti!”
    Un alien, spaventato dall’invasione di scarafaggi a casa sua (fonte: la ditta di disinfestazione);
  • “Hasta la vista, siempre”
    Schwarzenegger, nel film “Che 2 – Il giorno della guerriglia” (fonte: la confusione alcolica);
  • “Dormire su un letto di fiume.”
    Un pesce parlante che vive senza preoccupazioni (fonte: la mia vicina di casa, la signora Linda Mastra);
  • “Alla fine ce la siamo cavata per il rotto della cuffia!”
    La nazionale di nuoto sincronizzato del Kazakistan, arrivate nelle fasi finali del campionato mondiale di freccette (fonte: dalla lettera di San Paolo Apostolo ai romani);
  • “Ho scoperto l’acqua calda.”
    Walter Heat, lo scopritore dell’acqua calda (fonte: una visione avuta durante un viaggio con l’ayahuasca);
  • “Mi sta ribollendo il sangue nelle vene.”
    Una donna messa al rogo, durante il periodo della caccia alle streghe (fonte: tratto dalla biografia di Akon);
  • “Tette!”
    Io, scoprendo quanto è bello il caldo (fonte: tratto dalla ricetta di Suor Ferdinanda sulla preparazione della guacamole);
  • “Non volevo mettermi in ballo con questo genere di affari.”
    Dennis Fantini, il ballerino (fonte: Hin Fantini, suo fratello);
  • “When love takes over! Over. Over. Over. Over. Over. Over. OverOverOver!”
    Chelli Terradelbaccano, ossia la voce che canta tale poesia nella canzone di Davide Ciaspola…eh, sì… Davide Ghetta volevo dire (fonte: il mio spremiagrumi);
  • “C’è un freddo becco.”
    Il corvo parlante (fonte: studi zoofili fatti nell’università di Tivoli);
  • “Fa un freddo cane.”
    Tequila, discutendo con Bonetti, dopo il corso di italiano per stranieri (fonte: l’istruttrice del corso, Emilia Rocagna);
  • “Così tanto freddo che ho la pelle d’oca.”
    Una pecora parlante (fonte: un francese parlante, marito della pecora);
  • “Io non ho così freddo.”
    Un’oca parlante, seccata da queste battute sulle sue piume (fonte: Colin Farrell Williams);
  • “Terrò un occhio di riguardo per te.”
    Capitan Harlock, rivolgendosi a Nick Fury (fonte: Mark Antonio, un abitante di Fonte);

 

 

Scusate, ma anche voi vi siete fatti male gli occhi a furia di guardare quella cosa tonda e luminosa che c’è in cielo? Non so esattamente che tipo di pioggia sia questa, però fa caldo, non mi sento bagnato ad andare in giro senza ombrello e le nuvole sono stranamente azzurre. Non so cosa stia succedendo, ma sembra figo.

 

Saluti e rutti da
Conan il Barbara, detto Amico

L’altra faccia dello scolapasta

Ormai sapete.

Se non capite: prendo le frasi scritte sui motori di ricerca, scritte da coloro che sono finiti conseguentemente sul mio blog. Poi le commento. I miei commenti NON sono quelli scritti male. Sono quelli scritti malissimo.
Ah, mi piace dividere in categorie i ricercatori che mi “gugolano”.

 

i FETICISTI:

  • video porno vecchie puzzano di cacca
    E il bello è che ho appena finito di mangiare.
  • video porno di bisnonne ciccione
    Questa settimana c’è stato un boom degli amanti dell’old school. Capeggia sempre la Peppa Pig tra le ricerche più fetish, chiaro, ma così tante ricerche di anziane signore potrebbe far rinascere anche una speranza alle lettrici più vissute!
  • foto di donne con il cazzo e uomini con la figa che fanno sesso
    C’è della confusione nell’aria.
  • you porn troie mangia merda
    Questa l’ho lasciata solo perché, nella sua semplicità, mi ha ucciso dal ridere. Ed è anche quello che ha fatto meno errori di scrittura!
  • sono una donna mi piace andare a trans
    Confessioni di una ragazza perversa o un errore di scrittura di una pendolare contenta? No, più probabilmente la prima, siccome di gente contenta di prendere il tram non ne ho mai vista.
  • video porno prepara colazione e se la beve
    Si, ti prego, metti a scaldare il caffè. Oh sì, così, brava. Appoggia la caffettiera sul fuoco. OH! Sì! I cornetti! Sì ti prego! E ora mangiali. Mmm, che figata la schiuma del cappuccio. Oh yeah…
  • porno gratis di spinelli
    Sesso, droga e rock’n’roll?
    No, sesso CON droga. Il rock’n’roll non è necessario.
  • pompini sadici
    Oddio, no! Non si fa! MAI!
  • porno cartoni animati molto pervertiti e molto perversi
    La Peppa Pig.

 

gli SPORCACCIONI:

  • batman scopa una ragazza
    Può essere, anche perché vorrei ricordare che “Batman nella notte si scopa le mignotte”.
  • porno bisogni in strada
    Quando sei lì che cammini per strada e senti la premente necessità di vederti un porno, che fai?
    Eh, un bel casino.
  • tette tempo musica
    La ritmica è fondamentale, anche sull’oscillazione simultanea di due così belle invenzioni (si veda la voce “Baywatch”).
  • voglio vedere il film porn tutta nude che fanno sesso finalmente
    Cioè, glielo fate vedere o no? È da giorni che sta cercando un film porno, ma quelli dove si fa del sesso. Finora ha trovato solo video di come preparare gustosi piatti e manicaretti, ma neanche l’ombra del sesso. Io, per evitare segnalazioni da parte di genitori, non posso mettertelo. Però confido che prima o poi riuscirai a vederlo! Io credo in te!
  • film ragazze nude senza copri tette
    Le ricerche di questi ultimi due non sono andate a buon fine. In primis perché sono finiti sul mio blog invece che su un sito porno. Poi perché trovano sempre immagini insoddisfacenti, portandoli a “migliorare” la loro ricerca.
  • un cazzone da mettere in fica
    Eccomi! Io sono un vero cazzone!
    Rientro nei parametri. Dove devo firmare?
  • ragazze sole che voliono scoba terni
    Ritorniamo con il nostro appuntamento settimanale della rubrica “Tutte le voglie dei ternani”.
  • terni ragazze che fanno le troie
    Che si traduce poi in “La pazzesca voglia dei ternani”. Cittadini col chiodo fisso (e come biasimarli?), ma perennemente insoddisfatti perché le ricerche non vanno mai a buon fine. Eppure con l’internet puoi trovare qualunque cosa.
    Tranne donne facili a Terni, a quanto pare.
  • cibo mangiato in figa ypu porn gratis
    Porn food.
  • figa e basta
    Chissà che ha trovato prima di mettere quel “e basta”.
    No, scherzo. Non voglio saperlo.
  • you porn una figa per sognare
    Una figa per domarli, una figa per trovarli, una figa per ghermirli e nel buio fare le cosacce.
  • che belle le tue tette
    Oh, via. Così mi farai arrossire.
  • come si intitola la canzone le donne guardano sempre il pene lungo
    Si chiama “Quello che le donne non dicono, ma pensano”.
  • foto xnxx ma davvero xnxx
    Metti caso che sono foto osé, ma non sono brandizzate xnxx, allora non vanno bene.

 

le BIONDE:

  • idee per scrivere una canzone su un drogato
    Anche Vasco è finito sul mio blog, mentre cercava spunti per una sua canzone autobiografica. Quindi nella prossima canzone aspettatevi questo testo: “Tetteeee, eeeeeeh! Viva iuporn, eeeeeeeh! Ma soprattutto eeeeeeeeh!”
  • che animale quello con le zampe a strisce é il resto di un solo colore yaoo
    Faccio il serio qui, e rispondo come si deve: dovrebbe essere l’incrocio tra un pony e una zebra, lo zony. Detto anche zebpo (che fa molto più ridere di zony) è uno di quei casi di sesso tra razze diverse. Si chiamano trans.
  • lupoporno sono troppo alta come va bene
    Sì, va bene. A dire il vero è uguale, visto che da orizzontali si è tutti uguali, quindi non preoccuparti dell’altezza eccessiva. Alle volte è solo un pregio.
    Tranne nei casi di automobili piccole.
  • perché si mettono le x e le n sul porno ad esempio xnxx
    Perché le X indicano il luogo dove scavare per cercare il tesoro, mentre la N è indice di negazione, ossia che non si è trovato il tesoro. Quindi il sito xnxx è un misto di tesori e buchi…nell’acqua.
  • kevin smith somiglianza freddy kruger
    Sono identici, infatti vi sfido a trovare le differenze:

    Freddy vs Kevin

    Freddy vs Kevin

  • film che fanno adesso in italia in cinema dinna bionda con le tette grande
    È un po’ troppo generica come descrizione. Altri dettagli?
  • come si chiama il film che fanno adesso in cinema che esce un bambino cn una donna bionda fotos con le tette grande
    Aaaah, ora è tutto chiaro. Mmm… che esce un bambino… dunque, se non sbaglio è Alien, di Ridley Scott.
  • certo basta stai tranquilla in english
    “Trust me, you’re a whore” e si legge “Trast mi, iur a uoor”.
  • in che stato devo abitare essendo metereopatica coi vari disturbi che ne comporta
    Ti posso assicurare dove NON devi vivere: a Lecco. Altro che Londra. Qui a Lecco abbiamo la stagione delle piogge, proprio come quelle amazzoniche.
    Che dura tutto l’anno. Un’unica grande stagione di merda.
  • dove posso trovare il numero una trans per parlare con lei
    Il telefono amico per i disperati diventa il telefono amic (la lettera finale è ancora in via di definizione).
  • in mostra le tette
    Agli Uffizi.
    E se vi chiedete che tipo di mostra è…
  • foto di cani dipinti sulle tette
    Si tratta di una nuova moda. Basta con le tele.
    Solo te…tte.
    (Tioli approva questo messaggio)
  • hanno rotto le palle tutte sto troie buttatele fuori dalla tv
    Guarda, ci ho provato, ma non vogliono uscire. Sono lì, le chiamo, cerco di smontare la tv per tirarle fuori, ma niente da fare. Non se ne vanno.
  • quando è profonda una fregna
    “Quanto” al massimo. Beh, dipende da fregna a fregna. Ci sono fregne più profonde di altre. Ad esempio quelle con una certa sensibilità, poetiche e romantiche sono quelle più profonde.
  • frase è foto porno
    Parole sono casuali e boh.
  • a justin bieber piacciono le ragazze con delle belle bocce??
    A qualunque uomo piacciono le ragazze con delle belle bocce! Ma che domande!
    Ah, non avevo letto bene. Justin Bieber. Non una persona normale.
    Scusa, hai ragione. A lui no.
    Gli piacciono solo le unghie sporche.
  • sognare di vomitare sulle bucce di mela
    Devo chiedere una mano allo psicologo, esperto di sogni, il dottor CarlaMario Drim: “Secondo una recente scoperta in campo onirico, l’avatar creato dalla nostra mente nella fase REM rappresenta noi stessi. Se si è intenti nella fase di rigurgito, in particolare su della frutta, significa che si ha fatto indigestione di frutta.”
    “Grazie, signor CarlaMario.”
    “Di nulla, lo sa che mi piace contribuire ad un blog così bello come il suo, signor Tioly.”
    “Oh, via. Lei mi lusinga troppo, dottore!”
    “Ma è la pura verità. Lo giuro sulla mia laurea!”
  • di solito la gente cosa fa su internet
    Cerca i porno.
    Sì, anche su Google Maps.
  • perché è importante ruttare
    Di solito è necessario per creare ilarità. Ma in realtà è davvero importante farli per tenersi allenati, in preparazione alla gara di rutti internazionale che si tiene nei pressi di Modena.
  • razza con le tette
    Parlo sempre di tette ma mai che ne pubblichi una. È giusto quindi rispondere almeno ad una richiesta:

    Razza con tette.T0

    Una razza in topless che si accorge del fotografo e si copre all’ultimo.

 

i GENI:

  • qual è il film dove il tipo salva la melanzana al posto del ragazzo e poi gliela spacca in testa?
    Sinceramente non lo so, ma si deve trattare di un capolavoro cinematografico tenuto nascosto dalle grandi case di produzione.
  • fare gli incubi e dovuto a quello he si mangia
    Lascio rispondere al nostro caro amico, il dottor CarlaMario Drim.
    “No…non posso più rispondere…mi spiace…”
    “Signor CarlaMario, perché fa così? Che le è successo?”
    “Ho voluto giurare sulla mia laurea, ed ora l’ho persa. Ho perso tutto. Tutto…”
  • ano girato
    Come può ruotare uno sfintere?
    Questa è poesia, ragazzi!
  • volo col cazzo film
    Un comune mortale scopre di possedere un potere, derivante dalla sua più grande fonte di intelligenza: il pene. In grado di spiccare il volo grazie al suo membro, salverà il mondo dai cattivi. S’intitola “Le incredibili avventure dell’uomo-uccello”. Frase di lancio introdotta nel primo trailer: “Che cos’è? Un aereo? Un uccello? Sì. E’ un uccello”.
    A mio parere è un film del cazzo.
  • come far diventare figo il proprio monopattino
    Il classico clacson bitonale alla Hazzard e tutte le ragazzine cadranno ai tuoi piedi quando passerai sfrecciando da quella discesa sotto casa.
  • la vita piena di cuccioli e cuccioli sono ragazze le ragazze sono belle e brutte che chiamano la bella figa la fetta brutto cosa vuol dire?
    Ah, boh. Me lo devi spiegare te.
  • scolapasta erotico
    Ed ecco al primo posto di questa settimana. Il genio più grande di tutti.
    Io vorrei poter parlare di questo scolapasta, del suo design così accattivante e dell’erotismo che trasuda da tutti i suoi fori. Mi piacerebbe mostrarvi tutto il suo splendore, la sua linea così eccitante.
    Ma purtroppo non so di cosa stiamo parlando.

 

 

Ciao, da
T. Randy Contho, detto Bragha

Chiunque può usare l’internet

Anche coloro che non sono mai andati a scuola, tipo

i FETICISTI:

  • cane che cerca di scoparsi una donna video
    Il classico film di Natale, da guardare con tutta la famiglia riunita davanti alla tv.
    Voglio proprio vedere la faccia della nonna.
  • peppa pig con il culo di fuori
    Ho deciso di “far salire di livello” tutti quelli che vogliono vedere la Peppa nuda. Perché sono un popolo in continua crescita. Sempre più persone sbavano e si affannano nel voler vedere un cartone animato illustrato da un’oloturia, fare le cosacce. Nelle ultime 20 ore, 16 persone hanno già cercato “xnxx peppa pig”.
    E siccome non riesco a capacitarmene, li spedisco su tra i feticisti.
  • il porno di peppa pig
    Capito! C’è chi cerca direttamente l’intero film. Come se l’avessero fatto per davvero.

    Come?
    Spielberg ha fatto cosa?
    Oh…

  • la peppa pig il film lo possiamo vedere in italiano e basta
    Bisognerebbe vedere se l’hanno ritradotto. Visto che siamo in Italia, trovi doppiato qualunque cosa. Quindi anche il nuovo e ricercatissimo porno della Peppa sarà nella nostra lingua. Contenti?
  • caciocavallo nel culo
    Dopo il chiodo fisso della maialina, passiamo ad un altro incubo ricorrente: i formaggi usati come strumenti sessuali. Il caciocavallo, tra tutti, è quello che ha riscosso più successo.
  • mi mostri il caciocavallo
    Potrebbe sembrare una delle tante frasi da dire in un caseificio, in realtà nasconde dei retroscena osé. È un po’ come il maniaco col cappotto. All’apparenza sembra un tizio normale, con l’impermeabile. Quindi penseresti subito ad un investigatore privato. Invece cela totale nudità.
    La differenza sostanziale è che non chiedi di farti vedere il rinfodero della giacca, come in questo caso: “Ehi baby. Mi mostri il caciocavallo?”
    “Guardi, è lì sul terzo scaffale, di fianco al casera.”
    “Grazie mille. Sa, non riuscivo a trovarlo.”
  • emmental porn video
    “Signora, non è che ha anche l’emmental?”
    “Certo, sullo scaffale in basso a destra. Emmental e caciocavallo. Nient’altro?”
    “A posto così.”
    “Ma lei sa quanti clienti vengono ogni giorno a chiedermi sempre questi due formaggi? Sembra che siano diventati di moda! Oh oh oh.”
    “Già…ehm…moda. Proprio quello…”
  • scopare e cagare
    Due cose BEN DISTINTE.
  • quando il cane scopa la donna si lega?
    Uno non si mette certo ad usare la punteggiatura su Google, però così diventa di doppia interpretazione questa ricerca senza virgole.
    1 – Quando il cane scopa, la donna si lega? Dove per “donna” sospetto intenda la cagna. Sinceramente non lo so, ma non penso che badino molto al romanticismo.
    2 – Quando il cane scopa la donna, si lega? Un cane che fa del bondage con una donna è impensabile. Quindi può essere.
  • maria de filippi tette hop
    Tette hop. Se si limitava a scrivere tette hop avrebbe guadagnato un posto tra i miei preferiti (i GENI, più sotto). Purtroppo per lui/lei, ha scritto “maria de filippi”. Questo non posso accettarlo. Sei un/una depravato/a!

 

gli SPORCACCIONI:

  • donne si rompono la figa con grossi dildo
    Il gioco vale la candela? Chiedetevelo sempre, prima di martoriare il vostro preziosissimo organo riproduttivo. 
  • ragazze cosa vi mettete nella figa?
    Una buona domanda, che però sono costretto a rivolgere al pubblico di lettrici.
    L’unica cosa che mi sento di dire è quella di non usare dei dildo troppo grossi o c’è il rischio di rompere tutto.
  • signore con la fica o la figa appesa foto gratis
    Questa all’inizio non volevo riportarla perché mi sembrava il solito che cerca foto di donne nude. Ma poi ho riletto con più attenzione. Innanzitutto “la figa appesa” può essere un quadro di un utero, da appendere alla parete. Oppure una vissuta prostituta che ha appeso il suo lavoro al chiodo.
    Ma il top del top è sicuramente “
    signore con la fica”.
    Impaurito dalla scoperta dei trans, il nostro amico ha voluto ben specificare che le foto delle donne che sta cercando siano proprio DONNE, quelle con la fica. Chiaro? Mica di finire ancora in uno di quegli scherzi che gli hanno fatto i suoi colleghi, il giorno del suo compleanno, con quella che usciva dalla torta facendo l’elicottero. E no, eh!
  • che tette
    Dove?! Dove?!
    Oh…
  • seni grandi
    Dove?! Dov…
    Ci casco ogni volta.
  • blogger foto ragazze nerd porca
    Questo stava cercando un blog di una ragazza nerd, ma porca, che in più pubblichi pure le sue foto. Già è difficilissimo trovarne di nerd porche. Figurarsi un blog pieno di selfie provocanti, con lei completamente nuda sul suo letto e un pupazzo di Super Mario a coprire le parti più hot.
    Poi guardi bene e vedi che i baffi di Super Mario sono più folti del solito.
  • srasera guardo un film porno con la zia
    Tipico genere di film da guardare in compagnia della zia.
    O della nonna, così per sapere se gli è piaciuto di più il porno classico o quello di Natale, col cane.
  • ragazze di terni che fanno sesso senza timore
    Per chi si fosse perso le “puntate” precedenti, Terni deve diventare il fulcro turistico delle donne vogliose.
    Secondo Wikipedia Terni è capoluogo dell’Umbria e viene denominata la città degli innamorati perché il suo patrono è san Valentino. Egli è nato e cresciuto in questa città, dove ha intrapreso (*) la via dell’amore, cercando di indottrinare i pagani e, soprattutto, le donne di malaffare. Passava infatti giorni interi nei sobborghi dove esse risedevano. Il suo impegno nel divulgare il cattolicesimo è sempre stato talmente elevato, che capitava spesso di vederlo tornare con i vestiti tutti laceri e visibilmente sconvolto, seppur molto contento in volto della sua opera d’amore.
    Sta di fatto che tutti in ‘sta città vogliono donne vogliose e “
    senza timore”.
    Timore di cosa? Di andare in giro tranquille per questa città di sbavanti personaggi?
    Continuate a cercare, prima o poi qualcuna arriva.
    (* da qui in avanti Wikipedia non l’ho più letta e sono andato a sentimento)
  • come sostituire il dildo moglie con con banana
    Spero sia per scherzo, perché difficilmente vostra moglie non si accorgerà dello scambio. Anche se dipingeste la banana dello stesso colore del dildo, probabilmente accortasi del fatto che girando la manovella non vibra ma si spolpa, sarete poi voi a rischiare di provarlo sulla vostra pelle.
    Sapete quanto siano permalose le donne se tocchi le loro cose.
  • otto mignotte
    Ho fatto nove, lascio?
  • adolescente scopa confratello
    Chissà di che strana confraternita si tratta.
  • yuporno videi x mobile
    Sinceramente non ho mai cercato i videi dei porni x mobail.
  • ho problemi di ricezione dei siti pornhub youporn li sento ma non li vedo
    No, ma mettiamo in chiaro una cosa: non sono un tecnico dei siti porno. Non so se vanno su cellulare e non saprei perché non li vedi.
    (Comunque prova ad aggiornare flash player, poi dovresti vederli. Se così non fosse, riscrivimi. Vedrò cosa posso fare)
  • perso scomessa con mio marito porno mi a fatto guardare passante
    Hai perso una scommessa con tuo marito e lui ti ha fatto guardare un porno o un passante?
    O ti ha fatto girare un porno con il primo passante che hai incrociato?
    Quel “passante” lì non mi va giù. Mi scombussola. Non capisco.
  • vagine varie con occhi da aliene video
    Oooh, finalmente qualcosa di strano forte. Un collage di foto di organi sessuali femminili di varia natura e occhioni teneri da alieno, oppure delle aliene nude, o ancora delle ragazze nude, con occhi da ET (schifo).
    E io che ero convinto che gli alieni fossero asessuati.
  • telefono cellulare di donne che vogliono fare sesso in piemonte
    Da Terni ci spostiamo più in su, fino ad arrivare in Piemonte. Siccome non abito in questa regione e non conosco nessun numero di ninfomani della zona, rigiro la domanda a chi leggesse queste righe: siete piemontesi? Avete il cellulare di qualche ragazza dei dintorni a cui piace fare sesso?
    Scrivetemi in privato.
  • orsi come mostri porno
    Questa l’ho messa tra gli sporcaccioni solo perché ha scritto porno. Ma mi deve davvero spiegare quegli “orsi come mostri”. Conosco certi filmati che producono in Giappone, storie di polipi e spigole (veri), ma gli orsi come mostri proprio boh.

 

le BIONDE:

  • come si fa a capire se una persona si sta per cagare addosso?
    Più scendiamo e più le richieste diventano epiche. Non esiste un modo preciso per capire se qualcuno sta per macchiare il proprio intimo, ma si può supporre che qualcuno potrebbe avere mal di pancia se continua a massaggiarsi sopra la vita e fa delle impercettibili smorfie di sofferenza.
    Se continua imperterrito con questi gesti, prima o poi lo vedrai correre così rapido che se lo vedesse Usain Bolt direbbe: “Ma cos’è? Un aereo? Un uccello?”
    No. È uno che s’è cacato addosso.
  • claustrofobia nel lavoro
    E dove lavori?
    A) Per un’azienda che installa ascensori.
    B) Per un’azienda che ripara ascensori.
    C) Per un’azienda che progetta ascensori.
    D) In un ufficio dentro un ascensore.
  • e` vero sono stata scopata al cinema
    Confessioni di una mente vogliosa.
  • nome per pizzeria con nome di una persona cara
    Ho provato anch’io una volta a chiedere a Gugol il nome di una che mi piaceva, ma non ha saputo trovarlo. Non sempre trova ciò che cerchi.
    Soprattutto se si è così generici.
  • perché freddy krueger ha le scottature nel culo
    Perché è stato infilato in una caldaia accesa dai genitori dei bambini che ha ucciso.
  • catene sms volgari
    Basta leggere i messaggi che ci mandiamo io e i miei amici.
  • tivoglio kiavare
    Grazie, ma ti voglio insegnare a scrivere.
    Poi, volentieri, chiaviamo.
  • che vuol dire mettersi la mano sulla figa e fare avanti r indietro
    Vuol dire “ciao”. Mi raccomando, fallo ogni volta che saluti qualcuno.
  • come seminare una vagina
    Vai dal tuo commerciante di fiducia e fatti dare i semi di vagina. Dopodiché bisogna farli germogliare. Consiglio di metterli in piccoli vasetti, tipo quelli dello yogurt, con un po’ di terra e…
    Cosa?
    In che senso non esistono i semi di figa?
  • i doppi sensi dei nomi dei sette nani
    Brontolo, Cucciolo, Dotto, Eolo, Gongolo, Mammolo, Pisolo. Non trovo doppi sensi, se non Eolo che fu poi cacciato dal gruppo per quel suo problema di aerofagia.
    Forse nella loro rispettiva versione inglese: Grumpy, Dopey, Doc, Sneezy, Happy, Bashful e Sleepy.
    Dopey, Doc e Sneezy: il primo la produce, il secondo la spaccia e il terzo la sniffa.
    Happy l’ha provata anche lui e ne è rimasto colpito.
    Bashful è chiamato così perché non osa chiedere, ma in realtà la vorrebbe provare anche lui.
    Sleepy è quello collassato. Troppa roba.
    A Grumpy invece è salita male. Sempre incazzato, tutto rigido.
  • come pulire la camera del selfie
    Elimina foto. Conferma.
    Elimina foto. Conferma.
    Elimina foto. Conferma.
    E così via.
  • una fa venire tante fan cagare battuta sulle prugne
    Se scrivi come se nel tuo cervello ci fosse un vero brain storming, con tanto di fulmini e mareggiate, allora capisco anch’io che Gugol ti indirizzi verso il mio blog.
  • la legge consente che vengono visitati siti porni?
    Così come puoi visitare Pompei, il Colosseo, gli anfiteatri, le tombe etrusche, gli antichi acquedotti romani e via dicendo, non capisco perché non possa vedere anche altri siti, non prettamente archeologici o storici.
  • cancellare porno cancellare scopate non voglio più vederlo sul mio telefonino
    Così la prossima volta impari, schifosone che non sei altro!
    No, scherzo ovviamente. Però non saprei. Porta a far sistemare il tuo cellulare da qualcuno che è capace.
    E io non sono capace, perché solitamente il mio metodo è il muro. Un bel lancio forte…
  • se tua moglie ti stuzzica mentre guardi la finale del mondiale che fai?
    Siccome la domanda è rivolta a me, rispondo come risponderei io: sei un impotente se non hai fatto sesso con tua moglie solo per vedere dei maschi sudati giocare a pallone. Sarò banale, ma siccome a me guardare uno sport (invece che farlo) mi sembra un totale spreco di tempo. Ma chi sono io per giudicare? Mi si potrebbe contestare che anche i miei di passatempi siano solo una perdita di tempo.
    E hanno ragione.
    Però in questo caso stiamo mettendo in paragone una partita di merd… di calcio con una scopata.

    Non so, ho torto?
  • gli uomini bevono le tette
    Ero indeciso se metterlo tra i GENI. Poi ho pensato che avesse sbagliato a scrivere, dimenticandosi la preposizione “da”, poco prima dell’articolo “le”.
    Allora, gli uomini non bevono le tette, perché ciò comporterebbe una liquefazione delle stesse. Non so a che temperatura fonda il corpo umano e non voglio saperlo.
    Probabilmente si intendeva il gesto di suggere dalle tette. Berne il contenuto.
    In questo caso mi torna sempre in mente una scena evocativa:

    Jim Carrey sei il mio idolo.

    Jim Carrey. Il migliore.

  • scoprire che si scopa un nero
    Ahia. Difficile competere in termini di misure.
  • gambe sciok xxx
    L’unico shock è leggere sciok.
    Beh, anche quello che segue è scioccante. Cioè, sciokkante.

 

i GENI:

  • sostanza arancio-rossa che fuoriesce dalla bocca o dal lavagina di anziana
    Io mi stavo anche mettendo a cercare. Per davvero. Poi sono incappato in immagini poco simpatiche, cercando delle possibili malattie connesse a questo fenomeno e quindi mi sono fermato subito. Preferisco rimanere sull’immaginario, che da meno il voltastomaco.
    Tua nonna si sta trasformando. Devi scappare. Non star qui a leggere il resto, tanto t’assicuro che son tutte stronzate. Scappa!
    Se stai ancora leggendo allora è troppo tardi. A questo punto ha già mutato forma, diventando un deforme e tentacolare servo di Cthulhu.
    Il prossimo sei tu.
    Fine.
    (Attenzione: Coelho non approva questo messaggio perché l’ho appena spaventato e ha fatto la pipì a letto)
  • donne nel bosco la popo la fate
    Di solito non la fanno proprio. Che siano nel bosco o in bagno, loro non fanno la popò. Sono incredibili queste donne!
  • bisogna essere le parole che si dicono
    Esatto, perché se io dico defibrillatore, io debbo essere defibrillatore! Mica posso dire grandangolo e poi sono Oklahoma. Questa non è affatto coerenza.
  • tette da ridere
    Tette.
    AHAHAHAHAHAH!

    Ohi ohi ohi! Senti questa: poppe.
    AHAHAHAHAHAH!
    E questa! Anche questa! … Minne.

    AHAHAHAHAHAH! Basta, ti prego!
  • film gratis barbagianni tube
    C’è un sito di streaming, come Youtube o Vimeo, dedicato interamente ai barbagianni e io non ne sapevo nulla?
    Facciamo che continuo a non volerne sapere nulla e tiro dritto.
  • cia guadagnare soldi
    Questa mi è piaciuta un sacco.
    “Cià, vediamo di guadagnare dei soldi! Scriviamolo sull’internet che me l’ha detto il mio nipotino di fare ‘sta roba qua. Dice che funziona. Magari fa come lo sportello alla banca e mi sputa fuori i soldi dal moNdem.”
    “Cus’è? Il moRdem?”
    “Ma no, Giùan, si dice Nodem. Il robo lì che c’ho attaccato per farmi andare l’internet.”
    “Ma quindi, spiegami Rodolfo, il moRem che ti da l’internet, ti da anche i soldi?”
    “Eh bravo. Hai capito!”
    “Te pensa ‘sta tecnologia. Fa tutto da sola. Che roba!”
  • diarrea in ufficio
    Non c’è il bagno in ufficio da voi? Da me sì. E mi sembra scontato ci debba essere, siccome sono un estremo fruitore di tale loco.
  • che cosa è quell’olio che usano i pornostar?
    Che ne so! Mica mi metto certo a pedinare pornostar per vedere quale olio usano a casa o al ristorante. È da maniaci una cosa così. E comunque useranno olii diversi da persona a persona. Chi quello di semi di girasole, chi quello d’oliva, chi l’extravergin…no, l’extravergine direi proprio di no.
  • cuccioli di fica foto
    Ho già incontrato qualcuno che cercava dei cuccioli di fica anche la volta scorsa. Siamo già a 2. Significa che esistono. Devo esistere a questo punto. E ne voglio uno!
  • tioly shore
    Grazie, chiunque tu sia. Sei un grande! O una super figa!

 

Per chi non avesse capito un cazzo di cosa ho scritto, si tratta dei termini di ricerca grazie ai quali le persone finiscono sul mio blog. Significa che se uno scrive “peppapig caciocavallo e altre amenità” su un motore di ricerca, tra i risultati può comparire il mio blog. E se colui che l’ha scritto ci clicca sopra, io vedo che ha scritto “peppapig caciocavallo e altre amenità”, proprio così come l’ha digitato da casa o dal cellulare.
Semplicemente copio ed incollo Cosa scrive la gente scrive su Gugol
, cerco di capire il motivo della loro ricerca e tento di dare una risposta.

Anch’io mi pongo dei quesiti mentre leggo queste cose. Non cerco una risposta sui motori di ricerca, siccome la domanda è sempre la stessa: “Ma perché?”.

 

Semplice, perché chiunque può usare internet!

 

Fletto i muscoli e sono nel baratro, da
Gianfilippo Mazzabugli, detto Fesciònblogger

Quando finisce la carta igienica (parte 3)

Vorrei credere che il mondo in cui vivo sia migliore di come appaia, ma poi mi sveglio e capisco quanto il film “Idiocracy” si avvicini sempre più a rispecchiare il nostro immediato futuro. E ogni volta mi arrendo all’idea che viviamo in un mondo stupendo…

  • …ma lo stiamo riempiendo di merda.
  • Ho di recente scoperto come si compila un modello 730 (sto diventando un ometto!). Praticamente, se non ho capito male, si porta il modulo in bagno quando si ha la certezza di avere un qualche problema di natura gastro-intestinale e lo si usa come carta igienica. Una volta finito, lo si porta alla signorina della CGIL (che sta per…ehm…Comitato…Gestione Indipendente…Lav…ehm…Lavanderie) la quale lo infilerà in una macchina, farà un paio di calcoli (renali) e infine ti dirà che c’è qualcosa di sbagliato nella compilazione. E allora stai lì a controllare che non ti sei pulito bene o che ti sei pulito il culo nello spazio non indicato. Una volta sistemata la falla, ti porgerà un foglio con su quanto lo Stato ti restituirà da tutte le tue spese fatte l’anno precedente.
    In quel momento capirai che era meglio tenersi tutto dentro l’intestino, che si soffriva di meno.
  • Nell’edilizia italiana si attuano da anni delle tecniche costruttive particolari, atte ad agevolare le finanze degli imprenditori: il cemento viene sostituito con la merda, la malta sparisce per dar spazio alla diarrea e i ferri dei cementi armati sono fatti con le persone. Ma tanto, una volta che hai gettato e ricoperto tutto, chi cazzo è che vede come sono costruite le case?
  • Per molte persone il concetto di “amore” viene anagrammato in “meroa”. Poi alla “o” spunta una gambetta e diventa “d”.
  • Le mode del selfie e di bere il sangue umanodicono gli esperti, verranno a breve sostituite dalle foto scattate agli escrementi di cane lasciate in giro per strada (i doggie, da non confondersi con il doggie style) e dall’assunzione per via orale degli stessi (il giannimorandismo sta sempre più prendendo piede, tant’è che il vampirismo è già diventato “vecchia scuola”).
  • La mia fotogenia.
    Probabilmente non è colpa della fotogenia se vengo sempre di merda nelle foto… ma è un ottimo capro espiatorio per non ammettere altro…
  • Errare è umano. Non ammettere l’errore è da merde.
  • Gli avvocati, quando vai a domandargli perché è così alta la loro tariffa, si comportano da perfette merde.
  • Fin da bambini siamo abituati a farcene una ragione sull’esistenza della merda e, siccome dobbiamo conviverci, prenderla poco seriamente può essere un buon metodo. Basta vedere Dr. Slump e Arale, nel cui cartone animato la bambina-robot non faceva altro che passare le giornate a picchiettare con un bastone ciò che lei non poteva produrre: quella tenera caccona rosa che pareva un gelato senza cono.
    Ora che ci penso sembrava quasi invogliare il bambino a toccarla e mangiarla…
    Sto rivalutando il permesso di far vedere quel cartone alle future generazioni, o mi diventano tutti come Morandi…
  • Ogni volta che vado a Milano, non faccio che pensare a quanto quella città sia una vera merda. Ma son gusti. C’è a chi piace. Non dico nulla a riguardo, anche perché costoro sono un po’ come me, quando annuso piacevolmente l’odore di benzina o di vernice. Mi piace inalare quei gas tossici che sanno di industria chimica, eppure sono consapevole che è merda quella che respiro.
  • Il terriccio non è altro che un derivato della merda. Fatevene una ragione.
  • Per me, anche la letteratura futurista rientrerebbe in questo elenco. Poi c’è chi mi vuole contestare. Ok, infatti ho detto PER ME. Per te può essere bello leggere “KAbum bombàzz skratok bluAH”, scritto inoltre tutto storto, e capirci “Bombardamento aereo: uno cade per il colpo e vomita”.
  • La pubblicità della Pittarello con Simona Ventura.
  • La pubblicità della Sitroen con Simona Ventura.
  • Simona Ventura.
  • In questo argomento sono inattaccabile! Nel senso che le asserzioni che sono semplicemente delle cagate sono in linea con l’argomento, mentre le altre possono considerarsi “serie”. Sta al lettore la scelta se vederle o meno come stronzate.

Per chi non avesse ben chiaro che cosa ho scritto, può cliccare qui a fianco (sulla destra, cosa guardi a sinistra che non c’è un cazzo) dove c’è scritto “Il cuoco delle mosche”. Lì trovate la prima e la seconda parte, che di andare a rimettere i link non se ne parla.

Ringrazio la crisi che mi consente di scrivere cagate su cagate senza sosta.
Ringrazio padre Pio, perché per dire così tante cagate mi ispiro spesso a lui.
Ringrazio i miei genitori, che sono all’oscuro di questa mia deformazione cerebrale.
Ringrazio le imprese di pulizie degli scarichi fognari, perché senza di loro non avrei necessità di scrivere tutto ciò.
Ringrazio lo Stato, perché partorisce più idee di merda di me, spingendomi quindi a migliorare costantemente.
Ringrazio gli amici, perché coi loro scherzi di merda ho del materiale per le mie ricerche.

bender caga mattoni
Grazie a Bender capiamo che l’espressione “Devo fare un mattone” sussisterà anche nel futuro.

Detto questo, saluterei. Da

Emiliano Ventilazzi, detto Collione

Quando finisce la carta igienica (parte 1)

Voglio parlare di cacca. E così sia:

  • Le donne dicono che non la fanno, ma quando NON la fanno odora di merda. Incredibile.
  • Gli uomini dicono che la fanno, ma quando la fanno puzza peggio della merda.
  • Le donne passano 2 minuti a farla, riproducendo i versi delle balene dal cellulare per coprire i propri rumori, e 10 minuti ad aerare il locale.
  • Gli uomini si soffermano prima a cercare un passatempo per la permanenza (giornale, libro, porno), dopodiché passano un paio di giorni tra i propri rumori che assomigliano a quelli dei film di Michael Bay. Anche l’odore è lo stesso dei film di Michael Bay.
  • Anche Dante parlava di merda nella sua Divina Commedia. Questo prova che esiste da prima del 1400.
  • Le tette in questo argomento non c’entrano nulla, ma è sempre bene citarle.
  • Uma Thurman fa la cacca, ma poi la colpisce con dei pugni e la uccide.
  • Gesù bambino è stato scaldato dalle feci del bue e dell’asinello, mica dall’alito.
  • Justin Bieber.
  • Quando mangi una pizza che fa schifo, pensa alle tartarughe ninja che vivono nelle fogne.
  • Chi vive sperando muore cagando. Chi è stitico spera di cagare. Chi è cagone spera di non morire cagando.
  • Nella prossima puntata di Masterchef ci sarà Morandi.
  • Il modo di dire “Mi sento una merda” non ha senso. Al massimo sono gli altri che ti sentono come una merda. E ti stanno lontano.
  • Queste frasi sono tutte cagate.
  • Se piove c’è un tempo di merda. E se piovesse merda c’è un tempo di acqua?
  • Una montagna di merda è il paragone più usato quando si parla delle canzoni di Gigi d’Alessio.
  • I cani, dopo aver fatto la pupù, spazzano il terreno con le zampe, non per coprirla come pensano molti, ma perché hanno lasciato la marcia in folle prima di partire.
  • Guarda che la cacca non cresce mica sugli alberi! Ma sotto.
  • Purtroppo può capitare che con l’anal…
  • L’evoluzione del “pezzo di merda” è lo “stronzo”. Ma le “merde” sono fuori categoria.
  • Ho di recente scoperto che le balene cagano come balene.
  • Direttamente dalla terza elementare: Chicago.
  • Le capre defecano del caviale un po’ più grosso.
  • La tecnologia “touch”.
  • Il saggio consiglia: Mai scoreggiare se sei in diarrea.
  • Ai tossicodipendenti nei film viene detto spesso “Smettila con quella merda”. Ma scusate, sono drogati, mica coprofagi.
  • Gli stercorari li ho sempre considerati animali spassosissimi.
  • Il gorgonzola puzzerà anche di merda, ma è così buono.
  • Se si presta attenzione agli ultimi testi scritti da Vasco, si può sentire ripetere più volte la parola merda. Solo che biascicata da lui mentre canta sembra che dica Maria De Filippi.
  • Se si anagrammano le lettere del nome dell’onorevole Lupi, si ottiene la parola supermerda.
  • La brutta piega che ha preso l’hip-hop italiano negli ultimi anni (che rinominerei con il termine hip-pop) è una pioggia di letame per le orecchie, eccezione fatta per casi rari al di fuori dei tipici canali di trasmissione mediatici, e vorrei citarne uno (anzi, duo) a me molto vicino: MOOSKIO & TRIPLEX.
  • A proposito di sponsorizzazioni musicali locali vi consiglio un gruppo punk-core, i SUPER GIFTED ARMADILLOS. Rimanendo sempre in tema di cacca (e non mi riferisco al loro modo di far musica, perché sono a dir poco spettacolari), vi invito a sentire il loro brano con le tinte marroni, “Il gatto beve dal bidè”. Ma sentitevi anche le altre che meritano!
  • Una pratica molto comune per evitare figure di merda è quella di nascondere i colpi di tosse con forti peti.
  • Ho aperto il vaso di Pandora e ci ho trovato dei cioccolatini. Ah, non erano cioccolatini…
  • Una persona piccina e posata è un cucchiaino. Questa l’ho inserita solo perché è una simpatica cagata.
  • Progettati nuovi bidet high-tech che elimineranno l’utilizzo della carta igienica. E non dovremo nemmeno usare le 3 conchiglie di “Demolition Man”.
  • Per la serie “I grandi classici”, Shocker: two in the pink, one in the stink.
  • Due mosche al ristorante: “Questa zuppa sa di merda” e il cameriere: “Grazie”.
    Questa non mi ha mai fatto ridere.
  • Due pastori padre e figlio decidono dopo anni di solitudine in montagna di scendere in paese il giorno della festa patronale. Mettono nella bisaccia pane e formaggio e scendono a valle. Arrivati in paese si piazzano sul muretto della piazza della chiesa e fanno colazione mentre guardano la processione. A un certo punto il padre estrae una tazza dallo zaino e dice al figlio: “Vai in quella osteria e riempila d’acqua”. Poco dopo il figlio ritorna e bevono avidamente. Ma la sete persiste e allora manda ancora il figlio con la tazza a prendere altra acqua. Poco dopo ritorna con la tazza vuota: “Perché non hai preso l’acqua?”.
    “Non potevo.”
    “Perché non potevi?”
    “Perché c’era un tizio mezzo matto senza calzoni seduto sul pozzo.”

Immagine
Donna a cui scappa tanta caccona.

Lavatevi le mani, schifosi, che questa è solo l’inizio della saga.

Una vera sagata.

Tante care cosse, by
Francescoppolo Di Odino, detto per. ind. Mattioli

L’importanza del carnevale

È il conteggio alla rovescia finale, parapaa-paa, parapa-pà-pà. A pochi giorni dal carnevale, spiego perché è da considerarsi così importante.

Il carnevale è un evento unico nel suo genere, perché in un paese dove il massimo dello svago quotidiano sono le vittorie a briscola chiamata, il giorno di carnevale fa emergere dall’ombra i migliori idioti senza contegno che covano la voglia di fare i bigoli con altri idioti dello stesso calibro. In pratica è una valvola di sfogo per tutti i fulminati nel cervello.

Eccomi.

Se rientri nella categoria di persone considerate mentalmente instabili o con manie strane tipo il birdwatching, non puoi che essere interessato al carnevale, l’unica festa dove incontri per strada solo pazzi. È naturale ricambiare alla loro socievole follia con altrettanta voglia di fare gli stupidi. È il bambino che c’è dentro in ognuno di noi e che ha l’opportunità di esternarsi e confrontarsi con altri infanti. Detta in questi termini sembrerebbe quasi che durante questo giorno sono tutti in giro con il pollice in bocca, bavaglione intorno al collo, a fare versi gutturali.
Ed è proprio così!

C’è la fantasia del momento mista alla voglia di fare festa. Tutti quelli che soffrono di quella brutta malattia, come si chiama, la permalosità ecco, sono costretti a casa dalla paura che il loro nuovo vestito elegante venga rovinato dalle schiume colorate dei bambini o dagli spruzzi di vomito dei bambinoni ubriachi. Quelli che dicono di essere persone normali temono il carnevale come se fosse la festa di satana per i cristiani perché non abituate al party selvaggio e alle scimmie urlatrici che si riversano sulle strade di una cittadina che è sempre stata una gran rottura di coglioni per la sua tranquillità.

Non è solo una festa ignorante dove si comunica tramite rutti, è anche folklore. Anzi, è costume, visto che si tratta del tema principale della festa. I colorati vestiti del carnevale sono la buona occasione per mettersi in mostra di fronte ad amici, parenti, sconosciuti e Antonella Clerici.
Proprio in merito alla scelta del costume, riporto delle idee che potrebbero tornare utili:

  • Il costume di pulci
    No, non è un errore di scrittura. Non ha niente a che vedere con il costume della tradizione napoletana, anche se sussiste un denominatore comune con il capoluogo campano: l’immondizia. Difatti questo vestito ritrae il tipico barbone che vive avvolto nella carta di giornale, come il pesce appena comprato (anche l’odore si avvicina molto). Ci si veste con stracci color anziano, si lascia crescere o si applica una barba piuttosto lunga e crespa, ci si rotola per terra nelle aree dedicate ai cani ed ecco pronto il costume. Molti potrebbero confondervi per Zucchero, ma vi basterà far notare che non avete del vino rosso per togliere ogni dubbio sul vostro costume.
  • Il costume di carne-Vale
    Ispirato ai migliori film splatter nipponici, dovrete trovare una ragazza di nome Valentina o Valeria, il cui diminutivo del nome sia Vale, in pratica. Fatela quindi a pezzi con una mannaia o con un utensile affilato piuttosto grande. Dopo aver tolto tutte le ossa, ricoprite il vostro corpo con i brandelli di carne della Vale. Il suddetto costume è legale solo i giorni di carnevale e pasqua, mentre gli altri giorni sarete processati per omicidio.
  • Il costume da avvocato
    Probabilmente uno dei costumi più difficili. Dovrete vestirvi elegantemente, in giacca, camicia e cravatta e immergere la vostra faccia in un catino di feci. Cercate di far aderire bene su tutto il volto gli escrementi, in maniera che non si stacchino. La parte complicata del costume sarà quella di mantenere una faccia pulita, sempre sorridente, cercando quindi di non svenire o rigurgitare di continuo per via dell’odore.
  • Il costume da zombie
    Vi basterà andare in giro guardando di continuo il cellulare.
  • Il costume da Slash
    /.
    Mettetevi anche un cilindro in testa.
  • Il costume da quello che va di moda adesso
    Se l’anno scorso erano tutti vestiti da quel ciccione coreano di PSY o dai personaggi degli Avengers, quest’anno vi dovrete vestire da Peppa Pig o da Daft Punk per stare al passo coi tempi. Un’alternativa per i più piccoli può essere il Club Dogo.
  • Il costume da spacciatore
    Basterà andare in giro vestiti scuri, con un’aria sempre sospetta. Il gioco sta nell’avvicinarsi alle altre persone, uscendo dalle ombre di una stradina poco illuminata, e sussurrare all’orecchio “Vuoi della droga generica?”. I soggetti più indicati a cui fare questo scherzo sono le famiglie con bambini piccoli, i poliziotti veri (non quelli travestiti), papa Francesco e le signore anziane.
  • Il costume da brutta persona
    Mettetevi un sacchetto in testa.
  • Il costume da mafioso
    Vi basterà circolare con un’auto blu.
  • Il costume da pagliaccio
    Servirà vestirsi e dire le stesse cose che dice Mario Borghezio, e anche questo costume è fatto.
  • Il costume da sub
    Bisognerà guidare un pullman in retromarcia (ho dato per scontato che non dovessi spiegarla questa).
  • Il costume da Sara Tommasi
    Tipico costume di carnevale, sia per uomini ma soprattutto per donne.
  • Il costume da Dipré
    Questo si accompagna con quelli che si vestono da Sara Tommasi.
  • Il costume da Enigmista
    Cappello, bastone e la pagina della sfinge.
  • Il costume da smemorato
    Uscite vestiti normalmente, picchiandovi la testa con il palmo della mano e dicendo: “Ma cazzo, era oggi carnevale!”.
  • Il costume da Transformer
    Attaccate una telecamera e un microfono su una macchinina radiocomandata e mandatela in giro dicendo che non riuscite più a trasformarvi perché siete un Transformer cinese.
  • Il costume da Tonio Cartonio
    Non è necessario un vestito specifico. Basta tanta, ma tanta droga.
  • Il costume da Ghost Rider
    Il miglior modo per fare questo costume sarebbe comprare un giacca in pelle, una catena e un po’ di benzina da versarsela solo in faccia e accenderla. Quasi nessuno fa questo vestito per via dei prezzi della benzina. Si può sempre optare con dell’alcol, ma il risultato non è lo stesso.
  • Il costume da Human Centipede
    L’omonima pellicola può essere l’idea per andare in giro con altri 2 amici che siano favorevoli a stare con la bocca sul sedere dell’altro. In pratica se avete amici feticisti potete stare davanti a fare il centipede umano, altrimenti potete chiedere aiuto a Morandi.
  • Il costume da ginecologo
    Con questa bella scusa ci si può divertire non poco.
  • Il costume da quadro di Magritte
    Potete scegliere se andare in giro vestito da pipa, anche se non lo siete, oppure, insieme a tanti altri amici vestiti con ombrello, abito nero e bombetta. In teoria dovreste anche volare, altrimenti non si capisce.
  • Il costume da Alien
    Chiedete ad un vostro amico se potete uscire dal suo stomaco per creare un effetto più verosimile.
  • Il costume da New York
    Vi vestite da mela gigante ed è fatto.
  • Il costume da Vasco
    Non è importante il cappello o la faccia simile. L’importante è, quando si parla, pronunciare queste parole in ordine sparso: GHLLLKEEEEh, JKKPPLEEEEEh, CHCHCHEEEEh, TRPLFEEEEh, EEEEh.
  • Il costume da Colui-Che-Tutto-Sa
    Incollatevi in faccia la pagina di Google.
  • Il costume da figa
    Un paio di ovaie, due tube di Falloppio, un utero e soprattutto il logo di Instagram.

Immagine

Il tipico costume da Kevin Bacon del 1894.

Ora c’è solo da attendere che arrivi il giorno più giocoso dell’anno, per poter vedere persone ubriache collassate sul bordo della strada, tutte colorate e non più così tristi come al solito.

Ah, dimenticavo! Consiglio a tutte le donne di andare in giro con le tette al vento perché si può fare a carnevale. Fidatevi.

Saluti e baci da

Cesare Natico, detto Coglione