so pronunciare coscienza in inglese ma puttanaccia eva non ricordo mai come si scrive correttamente

Come ripulire la coscienza in 4 semplici mosse

Di seguito descritta una tattica un po’ diversa dalla classica confessione dal prete, che aiuta a ripulire la coscienza sporca che a chiunque può capitare di avere o per errore umano o per questioni di interesse. Tipo se spacci droga ai ragazzini o se per sbaglio uccidi qualcuno.
Se per caso hai commesso un errore ma sei riuscito a mascherarlo e qualcun altro ne ha pagato le conseguenze al posto tuo, come quando dai la colpa al cane per la cacca in giro per casa quando invece sei tu quando rientri ubriaco marcio la notte e fai strani scherzi. E poi il cane viene soppresso.
Va beh, avete capito.

  1. Trova un capro espiatorio per le tue colpe
    Qui alle volte viene naturale e non ci si accorge nemmeno che lo abbiamo già il nostro caprone sacrificale. Siccome abbiamo un prurito all’anima, come una febbre trasmetteremo il nostro dolore ad altri, per salivazione. Ossia si dovrà sputare in faccia i nostri germi a qualcun altro di un livello più inferiore al nostro, così per contagiarlo e vivere in due lo stesso dramma che, come si sa, mal comune mezzo gaudio.
    Siccome ho detto “qualcun altro di un livello inferiore”, volevo intendere qualcuno che voi considerate di livello inferiore al vostro. Se non avete alcuna idea di chi potete calpestare, ecco un ottimo suggerimento: se siete troppo buoni e umili e pensate di non essere al di sopra di nessuno, mi spiace ma avete perso. Game over. Finite pure di leggere qui.
  2. Incolpalo per le più stupide cagate
    Dagli contro come se fossi sua madre. Sveglialo alle 8 di mattina la domenica dicendogli di muoversi che sono già le 10. Rompigli il cazzo come nessuno ha mai fatto prima d’ora con lui. Digli che sbaglia le puttanate e ripetigli le cose in maniera diversa ogni volta, confondendolo. Ricorda di gridargli addosso. Se gridi ti sentirà sempre. Soprattutto se gli stai da parte.
  3. Coscienza pulita?
    Uff, c’è qualcosa che non va ancora con la nostra coscienza. Non abbiamo sistemato davvero il nostro problema. Ma perché?
    Ah, ma è vero. Ci stiamo a pensare troppo e poi ci dimentichiamo che è sempre e comunque colpa del nostro capro espiatorio. Quel dannato coglione!
    È colpa sua!
  4. Coscienza pulita!
    Fine.

Se avete dubbi, paure, censure e altro da proporre, non me la sento di sentirle, quindi ciao.

Da
quello stronzo, detto Nocciolino.

PS: nessun cane è stato maltrattato e/o soppresso durante la scrittura di questo post. Però ho dovuto picchiare un cucciolo di foca con un bastone perché quel deficiente m’ha sporcato di merda ovunque per la casa.

 

Annunci