uella buonasera

Oh internet d’amore acceso, non ti avessi mai acceso

Mi scuso per chi sa già di cosa sto parlando, ma per i neolettori di questi articoli potrebbe essere un po’ traumatico leggere certe cose.
Molti altri, invece, potrebbero trovare delle risposte.

L’elenco che segue è una selezione delle frasi scritte sui motori di ricerca (gugol, iaù e simili), grazie alle quali poi finiscono a cliccare sul mio blog. Colpa dei tag senza senso e della mia finezza letteraria, mi ritrovo una bella lista di folli e depravati che vengono tentati dai miei articoli, pensando di trovare donne nude e cavalli golosi.

Ho ben precisato che è una selezione specifica, tra tutte le ricerche effettuate. Non le riporto tutte per pudore e senso civico. E dopo che avrete letto queste capirete che sono pure di manica larga.

Ah, giusto, ho deciso di raggrupparle in 4 grandi categorie per semplificare la lettura ai minori che magari finiscono per leggere queste pagine. Le prime due sono dedicate a loro, come sempre:

 

i FETICISTI:

  • tube8 ragazze che si scopano scimmie video
    Una novità inaspettata e, a mio dire, divertentissima. Non potrei dire niente di più di quello che è già stato scritto. Spero solo che sia andata a buon fine questa ricerca e che il nostro abbia potuto godere dei scottanti retroscena de “Il pianeta delle scimmie”.
  • la ragazza con il pesce del cane nel culetto porno gradis
    Che pesce del cane?
    “Bobby, mi vai a prendere il pesce al mercato? Poi quando torni facciamo le cosacce!”
    “Woff! Woff!”
  • cacca nek.culo xnx
    A certe feticiste piace vedere i video fetish dei loro idoli, tipo il cantante Nek.
  • voglio scaricare video graduiti di 4 o 5 minuti di ragazze che fanno sesso con animali anche video di cartoni:)
    Quello che ho più apprezzato è stato l’uso dello smile. Tutto felice nel cercare certi video.
  • donne che si infilano cose strane
    Anche questa richiesta è stata già vagliata in passato. Però non saprei…
  • grossa melanzana nella fica
    Ah, ecco. Questo può essere un suggerimento per la precedente ricerca.
  • amo fare sesso con il formaggio
    Spiegato il motivo di tanta apprensione per il caciocavallo e per l’emmental (sempre nelle “puntate” precedenti, a cui potete accedere cliccando qui a destra sulla categoria Cosa scrive la gente su Gugol).
  • fìlm porni gratuiti un ragazza si trompa un trans
    Va beh, i “film porni” sono una forma dialettale citata spessissimo, ma “un ragazza” mi ha messo in difficoltà. Si parla di trans dopo, ma il fatto rimane. Non ho capito se cerca UNA ragazza o UN ragazzo che va a letto con il viados. Probabilmente cerca un trans operato che va a letto con un trans non operato.
    Fa niente, non è di mia competenza.
  • xnxx vestendosi
    La perversione di vedere la gente vestirsi è bestiale. Se questi feticisti vedessero un uomo o una donna nudi, non proverebbero alcun tipo di libido. Solo nel momento in cui si rivestono, essi iniziano a sbavare.

 

gli SPORCACCIONI:

  • foto di donne nude con le tette ben in vista
    “Scusi, ma io avevo ordinato delle donne nude con le tette bene in vista. Qui a malapena vedo un capezzolo. Lo riporti indietro e me lo faccia cambiare.”
  • cerco foto o video gratis di belle troie da sole o mentre si fanno scopare anche da piu maschi incazzati
    Uno che non bada molto ai particolari, infatti gli vanno bene sia donne sole, che male accompagnate. L’importante è che gli uomini siano arrabbiati, sennò non c’è gusto.
    Di solito basta rigargli la macchina.
  • video porno gratis di come si infilano tre mani in vagina lq cosa più grande per allargare pa fica
    Perché c’è questa mania di allargare il più possibile l’organo femminile? Fa niente, l’importante è avere tre mani, quindi opterei per donne mutanti o aliene.
  • pazze porche tette nude. tutto gratis. senza virus.
    Quel “senza virus”, è riferito ai video che sta cercando o alle pazze porche che non devono avere malattie sessualmente trasmissibili?
  • porno gratis marito cieco non vede che la moglie tromba con unaltro
    Occhio non vede, moglie infedele.
  • porno totale inflazione nel culo
    C’è crisi anche per il culo.
  • uomini che leccano la maionese dalle tette di delle ragazze
    Questa la dedico ad un’amica appassionata di maionese! So che ci avevi già pensato e questo conferma che non sei la sola a voler usare unicamente panna e fragole, ma anche della maionese, magari un pezzo di cotto, salsa BBQ, un pizzico di sale e aromi vari.
  • video di gente che fa sesso in cui si vedono le parti della donna figa e tette
    Si chiamano porno. So che nei film trasmessi in tv si vedono solo la faccia e il collo nelle scene di sesso, ma esistono anche altri video dove vedi tutto!
    Alle volte anche troppo.
  • fare sesso mentre lecco la figa si gonfia il ventre scorreggia dal culo
    La cosa che mi ha incuriosito di questo è che riesce a fare sesso mentre opera di lingua nello stesso punto. O si tratta di un contorsionista o di uno con la lingua lunga un metro.
    Poi il discorso successivo sono problemi fisiologici a cui non posso dare risposta. Rivolgersi al proprio medico o nutrizionista di fiducia.
  • porno voglio irene grandi pompino
    Puoi trovare tutto nell’internet, ma non puoi convincere Irene Grandi a farti fare certi lavoretti solo scrivendolo su Google.
  • giochi di una ragazza che fa un pochino porno
    Non troppo, giusto un pochino. Che poi magari si insospettisce e pensa che sia un gioco TANTO porno.
  • yuporn cinese
    Youpoln.
  • ma che belle tette
    Dove?!
    Oh, ci casco ogni volta.
  • fica
    Beh…
  • che fica
    Sì…
  • bella figa
    Ah, ok. Ora è meglio.
  • modelli di vagine figa
    “Venga, le mostro i nostri ultimi arrivi. Abbiamo il modello Fuoco, con la moquette rossa. Qui, invece, un classico: la Pista da bowling, liscia e pulita per ridurre al massimo l’attrito. Ah, qua un capolavoro di tecnologia! La Vibronica, già incorporata di uno strumento di massaggio automatico. Se invece vuole un modello più economico, con meno comfort ma che garantisce il massimo del divertimento, abbiamo la Slandra. Prego, le guardi pure con calma e decida quale le si addice di più.”
  • fumo e figa
    Mi viene in mente una vecchia battuta: cosa fai se la tua donna inizia a fumare?
    Rallenti e usi il lubrificante.
  • motori di figa
    Il “donne e motori” rivisitato malamente.
  • you porno free ragazza capricciosa
    Una ragazza nuda su una pizza ai carciofini, olive e funghetti sott’olio.
  • film porno donne padane
    Perché le padane ce l’hanno dura!
    No, aspetta…
  • cerca immagini di fast and furious mente che fanno l’amore con le donne col culo
    Che “Fast & Furious” ha visto questo? Tè, magari non l’ho visto io, perché ho guardato solo i primi.
    E li ho pure dimenticati.
  • foto di donne con fondoschiena e fanno sesso
    Perché a lui le donne senza sedere non piacciono. Potrebbero non avere un braccio o una tetta, l’importante è che ci sia obbligatoriamente il fondoschiena.
  • video donne hanno voglia sempre di sesso terni
    Ritorna il mitico ternano (abitante di Terni) che pretende le ninfomani nella sua città. Quasi mi vien voglia di fare una raccolta fondi per convincere qualche donna dai facili costumi ad andare a lavorarci. Farebbe palate di soldi.
  • cercavo donne in vicini arno come putane
    E dopo Terni, appare anche l’Arno!
    No, va bene che sono super ignorante in geografia, ma se non sbaglio l’Arno è un fiume.
    Wikipedia conferma i miei sospetti.
    Dunque Acquaman vive in Toscana e si sente solo come un pesce. Qualche libera professionista in grado di respirare sott’acqua o di trattenere il fiato per lunghi periodi?
  • racconti di mogli che vogliono scopare
    “Io voglio passare la scopa, ma mio marito non me lo lascia fare.”
    “Non dirlo a me. Sono anni che siamo sposati e non mi hai mai fatto spazzare casa. Perché, mi domando io?”
    “Sapete come sono questi uomini. Vogliono solo fare sesso e non pensano ai nostri desideri di pulizia.”
    “Già, che stronzi.”
  • tutti i siti porno finiscono con u
    No, dai. Non tutti tutti. Alcuni finiscono anche con a. Altri con g. Ce ne sono diversi di siti, ed ognuno ha il suo modo di concludere, quindi non è vero.
  • la coda dwl mio pupazzo nn entra nella vagina
    Guarda che non è la coda.

 

le BIONDE:

  • mai visto tanta fica su internet
    Eppure è così. Sono uno dei sostenitori che pensa che l’internet sia stato creato apposta per questo.
  • un bel film porno delle porno con sé tutto gratis
    Questa (come quella successiva) non l’ho inserita nella categoria sporcaccioni per come è scritta. Perché egli/ella sta cercando un bel porno, con dentro dei porno ed eventualmente dei porno. L’importante è che sia con sé.
    Il porno, intendo.
    E ovviamente gratis.
    Il porno.
    Metti caso che è un porno non proprio porno, ma di per sé è solo porno.
    Tutto chiaro?
  • you.porn alta cuota
    Certi siti porno non riescono ad arrivare fin su in montagna.
    Ma nemmeno l’italiano.
  • se un gattino puppa dalle tette del fratello cosa bisogna fare?
    Sono stato colpito da perplessità e turbamento. Non so davvero cosa rispondere.
  • perchè la parola cacca fa ridere la gente?
    Ma che domande! Perché è una cagata, no!
  • new scopre nel culo
    News:una recente scoperta da parte di un gruppo di scienziati ha rivelato l’esistenza del culo.
    (Ho capito dove voleva andare a parare il tipo che ha scritto questa frase, ma è sempre bello prendere in giro il loro modo di scrivere).
  • critica youporn
    Sinceramente non ho nulla da criticare a quel sito, a parte forse le pubblicità di spam e… cioè, questo è quello che mi hanno detto degli… dei miei amici… che ogni tanto controllano certi siti. Io non ne so niente…
  • ci sono ragazze al cell che fanno sesso
    Siamo una società basata sui palmari, ovvio che ci sono ragazze che fanno sesso al telefono.
  • uomini che guardano le donne al parco grati
    Non so dove sia il parco Grati, però può essere che degli uomini guardino le donne. Una cosa abbastanza comune.
  • con il termine figa marcia cosa si intende
    Che è il caso che ti lavi.
  • mette in allarme la gente di mare parole crociate
    Eh, sì, ma quante lettere sono? Comunque secondo me è il faro. Prova e poi dimmi.
  • frasi che ha commosso tutto il mondo
    Il mondo non si commuove più di nulla. È abituato a tutto ormai. Forse non è ancora abituato all’uso corretto dell’italiano, ma non penso che la cosa possa migliorare. Anzi.
  • cos’è la limp bizkit
    Una band nu-metal.
  • xnxx tagliare vestiti
    Consigli sartoriali.
  • a che ora fanno queloi chemparlano male a radio 105
    Non ti serve. Sei già bravo di tuo nel parlare male.
  • citazioni improbabili emis killa
    Ne riporto una tra le tante: “Bro sei troppo aut. Yo!”.
  • titolo films dove lui rimane incastrato con il posello
    Con il pisello, non con il posello (che nello slang d’oggi significa portacenere). E comunque penso ti stia riferendo a “Tutti pazzi per Mary”.
  • cosa significa bruco mela
    L’ottovolante per bambini! Come fai a non conoscerla?!
    Categoria bionde subito!

 

i GENI:

  • visto da voi esperti una fica
    Eh, insomma. Non è che sia proprio un esperto. Mi piace maneggiarla, sì, ma credo che i veri esperti siano i ginecologi. Loro hanno studiato meglio il caso.
    E mi tormento spesso, chiedendomi perché non l’abbia fatto anch’io.
  • scout merda
    Vero. Appoggio questa tua affermazione. I boy-scout sono delle merde! Li odio, come odio le zanzare e le inutili vespe.
  • gioco che si spara , con il fucile nelle tette e nel culo
    Non esistono più i giochi di una volta…
  • xnxx mena cognata
    Pugni e calci alla cognata bastarda!
  • gugol
    C’è chi ha cercato “Google” su Google, ed ora anche chi cerca “Gugol” su Gugol.
    Sono passi avanti. Per l’ignoranza.
  • numero per una troia
    Non è la prima volta che mi chiedono il numero di una che svolge il lavoro più antico del mondo. L’altra volta avevo dato il numero 15, quello della Luisa. Ecco un altro numero: 67. A questo civico c’è la Mariangelona. Se la vedete salutatemela e ditele che vi mando io. Vi farà un prezzo di favore.
  • che significa tutte le ragazze vanno preso per mano no per il culo
    Che dovresti trattarle con più garbo e non prenderle in giro.
    Ma tranquillo, continua pure così che solitamente alle donne piace sentirsi maltrattate.
  • vagine nel barattolo
    Ah, non sapevo avessero un loro scomparto apposito. Sto imparando sempre più cose da queste ricerche!
  • scopate da ridere
    Sì, è divertente scopare, ma se lei ride c’è un problema di fondo.
    Tu.
  • come fare metanfetamina a casa
    Sono sempre più convinto che “Breaking Bad” possa far aumentare il numero di vittime da esplosioni.
  • mentre ero nudo in casa mi accorgo che la vicina mi spiava
    Grazie che ce l’hai raccontato, però non è il caso di star qui a cercare risposte in internet. Sai cosa devi fare.
    “Buonaseeeeeraaaaa” (cit.)

 Buonaseeeeeera

  • video porno di ragazze che potrei conoscere gratis
    Oh potente internet, tu che tutto sai e tutto vedi, sai anche chi sono le mie amiche. Ti basta guardare sul mio profilo di Facebook. Poi ti prego di fare una delle tua ricerche incrociate con i siti della CIA e di Youporn. E alla fine indirizzarmi verso i loro video osé. Io ti imploro, oh grande e immenso internet! Trovami ciò che voglio!
  • senti-amico!non-sono-io-peppa-grilla!!!
    Ok, non sei te. Però sai dove posso trovarla. Sputa il rospo o ti faccio saltare tutti i denti.
    Oh, scusa. Mi ero immedesimato troppo nella parte.

 

 

Che bello quando arrivo in fondo a questa lista. Ogni volta mi sento come se mi avessero asportato una parte di materia grigia per usarla come carta igienica.

Visto.

Ciao, da
Rebecco Luiso, detto Dafide

Annunci

Ti è mai capitato di… (parte 1)

Nuova rubrica, dove porrò una serie di eventi generici che possono essere accaduti a chiunque nel corso della vita. Uno può identificarsi in uno o più di essi e, ripensando a quella volta, riderci sopra, commuoversi, star male o semplicemente ruttare fingendo indifferenza per la razza umana.

Senza dilungarmi troppo, parto con il primo capitolo del
Ti è mai capitato di…

  • …usare il proprio organo sessuale (pistulino/passerina) per illustrare un corso sul dimensionamento dei canali di scarico delle acque meteoriche?
  • …andare in un cinema multisala e accorgersi solo alla fine della proiezione che si era sbagliato sala, avendo visto così un documentario sulla prima guerra mondiale invece di Fast & Furious 8?
  • …andare a Disneyland vestito da Topolino per tentare di entrare gratis?
  • …andare alla sagra del cinghiale di Porco Maggiore, vestito da Pumba e nutrirti dei tuoi cugini?
  • …farti sbattere fuori da un parco divertimenti perché si è tentato di fecondare Minnie, mentre si era vestiti da Topolino?
  • …ridere ad una “battuta” di Gabriele Cirilli?
  • …dimenticarti l’intimo sulla testa?
  • …svegliarti di soprassalto per via di un cinghiale sulla tua pancia?
  • …tirare il Crystal Ball, invece che soffiarlo?
  • …sbagliare strada e trovarti in Uganda, mentre si stava andando a prendere il giornale all’edicola sotto casa?
  • …svegliarti con il mal di testa, dentro il bagagliaio di una macchina in corsa?
  • …giocare la finale dei mondiali di rugby, pur non avendo mai giocato a rugby in tutta la tua vita?
  • …finire in un mondo parallelo, uguale in tutto e per tutto a questo, con l’unica differenza che non c’è la Nutella?
  • …riuscire a leccarti il gomito con il piede?
  • …fare la ola ad una finale di briscola?
  • …partecipare ad una partita di bocce, convinto che si trattasse di tette, finendo invece in mezzo ad anziani che ti sminuiscono per la loro bravura al gioco?
  • …farti un selfie ad un distributore di benzina self-service?
  • …farti i cazzi tuoi?
  • …leggere quel libro che è sotto la gamba del tavolo da 3 anni?
  • …fare la caccona in mezzo ad un prato e finire col pulirsi il sedere con delle ortiche?
  • …scavare sotto il cartello di un incrocio, solo perché c’è la X?
  • …trovare un tesoro ad un incrocio?
  • …essere triste perché hai trovato il petrolio mentre stavi scavando, quando invece stavi cercando il tesoro dell’incrocio stradale?
  • …farti incollare sul soffitto con dell’Attack sotto le suole e finire con la faccia spiaccicata per terra perché stavi indossando le infradito?
  • …limitare l’imitazione di Paolo Limiti, anche se ti riesce molto bene?
  • …giocare alla Playstation e accorgerti all’ultimo che non stai giocando, ma che sei davvero in missione in Iraq?
  • …giocare alla Playstation e accorgerti all’ultimo che non stai giocando, ma che sei davvero su Marte a combattere gli alieni?
  • …resistere alla forte tentazione di premere quel pulsante che, non sai a cosa serva, ma vuoi comunque premerlo?
  • …scivolare su una buccia di banana?
  • …scoprire che in soffitta c’è davvero il tuo gemello malvagio?
  • …schiacciarti un brufolo talmente grosso che al suo interno trovi la scorta estiva di cocaina della Barale?
  • …“perdere” una scommessa ed “essere costretto” a limonarti con una che somiglia a Jessica Alba?
  • …essere diseredato perché hai venduto tua madre al gioco d’azzardo, per la quarta volta?
  • …spegnere il cellulare e sentire come si sta bene senza?
  • …urtare per sbaglio un buttafuori e ucciderlo?
  • …invitare la tua/il tuo ragazza/o a farvi un romantico giro nelle fogne cittadine?
  • …essere scaricato dal partner all’autogrill di Frascineto Ovest, lungo la Napoli-Reggio Calabria?
  • …usare una madre incinta come scudo in una sparatoria?
  • …schiaffeggiare qualcuno con un guanto per sfidarlo a duello?
  • …pensare?
  • …evocare lo spirito di Mike Bongiorno, solo perché ti trovavi davanti ad uno specchio mentre salutavi cordialmente tre persone con dei “buongiorno”?
  • …vedere un camion dei trasporti della TNT saltare per aria?
  • …trovare delle differenze sostanziali tra le canzoni di Ligabue?
  • …fare un aeroplanino di carta e fargli percorrere oltre i 2 metri di volo?
  • …fare un idrovolante di carta e farlo planare sull’acqua, senza che affondi?
  • …fare un sottomarino di carta e farlo emergere?
  • …far tornare un boomerang, senza chiamarlo ogni volta sul cellulare perché non si è accorto dell’ora?
  • …zigzagare velocemente tra i passanti perché non si spostano dalla strada?
  • …evitare un pazzo in macchina che zigzagava tra i pedoni in un’area pedonale?
  • …volare su un elicottero di carta?
  • …volare in aria dopo essere stato colpito da un pazzo che zigzagava in un’area pedonale?
  • …vomitare addosso a qualcuno di proposito?
  • …sfidare qualcuno alla chatroulette russa?
  • …bruciare il cervello perché lasciato troppo sulla tv?
  • …risolvere…no, ma che dico… Ti è mai capitato di capire come si risolve anche solo uno dei quiz della pagina della sfinge sull’Enigmistica?
  • …azzeccare tutti i numeri del Superenalotto?

 

 

Se hai risposto positivamente all’ultima domanda, ti consiglio di scrivere nei commenti tutti i tuoi dati anagrafici e il conto corrente.

 

Se vi siete identificati in qualcuna di queste frasi, spero solo non siate quello/a che ha usato la madre incinta per proteggersi dai proiettili, perché vi considererei l’infame n°1 dell’anno! Complimenti!

Scriverò dell’altro appena il caldo smetterà di farmi fermentare i neuroni.

Quindi per il momento siete salvi.

 

Ciao, da
Me, detto Tiolino

Il buono, il brutto e il cattivo tempo

Che è come dire sole, nuvoloso e cazzo, piove!

Governo ladro.

No, non dovrei dirlo proprio oggi che ci sono state le votazioni per l’Europa. E nel mio caso pure per il sindaco di paese.
Ma non ho voglia di parlare di mafia, che è una cosa che non fa ridere, non è simpatica, ma soprattutto non esiste. Anche se è ovunque. È come il prezzemolo. Nel senso che se l’assaggi, la mafia, sa proprio di prezzemolo. Giuro.
Una sera ci ho preparato il riso, con la mafia. Quello in brodo. Si sposava perfettamente, anche con un pizzico di sale. La mafia.

Comunque parlerò come sempre di merda, ossia la festa a cui sono stato ieri sera: la TurboBalestra. 

Balestra sta per Renato Balestra, c’avete presente, no? Quello che dalla faccia sembra lo zio di Travaglio dopo che ha ingoiato un alieno.

Ecco, la festa era dedicata a lui. Anzi, la turbo-festa!

Immagine
“Balestra, saluta i tuoi amici alieni con un bel BLUTRSZ!”.
BLUTRSZ!”
Flash.
“Foto per la serata fatta. Grazie!”
BLUTRSZ!”

No, non è vero niente.
Innanzitutto si chiama TurboBalera. E non Balestra. Lui non c’entra nulla in questa festa. Proprio non è nel suo stile.
E seconda cosa, non è stata per niente una festa di merda. Anzi.

Vorrei complimentarmi con i due organizzatori che hanno coinvolto un bel po’ di persone. Diversi volti diversi si sono trovati a ballare in uno di quei tipici baretti di montagna, ai piedi di una funivia per l’appunto. Grande il proprietario, che ha una certa si è rotto il cazzo e quindi era giusto mandare tutti a casa. Anche se poi nessuno è andato veramente a casa. Tutti fuori nel piazzale a fare presto. O tardi, dipende dai punti di vista.
Comunque è finita tardino per gli standard locali (estremamente restrittivi), quindi non è certo una lamentela, vecchia volpe di un Toni!
“Grande Toni! Non ci sono paragoni!”

Citazione.

Una sola, però. Che non vorrei mai fregare il copirait all’artista che ha esordito per primo alla festa.
Proprio un coglione a 5 stelle (in senso buono, s’intende). Un uomo che con un solo giro di accordi di chitarra è riuscito a creare per un’ora e mezza del puro spettacolo musical-parodistico. La sua teatralità, che ha coinvolto tutti i partecipanti, è proseguita per tutta la sera. Anche durante l’esibizione improvvisata al momento (e perfettamente riuscita) come seconda voce del gruppo successivo.

I carissimi, già citati, Armadilli. Non per questo non elogio ancora la loro estrema bravura. In particolare lo show improvvisato del bassista che “si fingeva” completamente ubriaco. È stato l’idolo indiscusso. L’uomo che animava la serata anche se sdraiato su due tavoli, con un braccio sulla faccia. Per poi riprendersi dieci minuti dopo, lanciandosi nel pogo del dijei (dj) successivo, che è andato avanti fino a chiusura, tra vecchi ed intramontabili classiconi, fino a la (solita, a lungo andare) drammenbeis.
Ma comunque carica generale e tanta gente “presa bene” (citazione n.2). Il primo artista, dimenticavo, si chiama Sebastiano Branca. Andate a vedervi il sito, che non esiste. Oppure potete contattarlo per feste ed eventi direttamente a casa sua, suonando il citofono.

Lui abita in via Berto Lucci, numero 74.
Agrate Aprego Brianza – 89600.
Italy.

 

Non manco di citare un personaggio che, anche lui come l’appena discusso Sebastiano, ha esordito in una prima a dir poco strepitosa ad inizio serata, in un altro bar. In questo caso la qualifica non è cabarettistica, ma è quella di vero e proprio dj (dijei). O per meglio scrivere, coinvolgitore musicale che si è studiato apposta una buona playlist per far divertire la gente di un baretto, portandola a creare rapporti umani al di là di ogni immaginazione. Tipo parlare faccia a faccia, senza usare Uozzap.
Che penso sempre sia un’onomatopea di un moscerino che si sta accorgendo all’ultimo che quella luce blu è una trappola e fa “Uoooooh”. Zap! Fulminato.

Detto questa stronzata che potevo evitarmi (scusate, ma un aperitivo appena finito mi ha lasciato un attimo sconvolto), riprendo a parlare di Dj Joshua. Un grande selezionatore. Un gran personaggio. Nel senso che ha delle grandi idee e dei grandi pensieri. Però non è grande fisicamente.
È normale. Alto, tò. Ma non grande fisicamente.
E un altro “grande” va al proprietario del bar in cui si è tenuto questo animato pre-serata, Cecione!
Lui, sì. Ecco. Lui è grande in tutti i sensi! Ma non come la moglie Agnese che ha un’enorme e bellissima pancia non dovuta all’abuso di cibo, ma all’abuso di sesso. Complimentoni dunque ai due/tre grandi, e passiamo alle cazzate, che vi siete rotti di leggere di recensioni di serate e artisti locali che ti fanno capire che l’America è qua.
Capito? L’America è ovunque. È come il prezzemolo, l’America. Anzi, ad assaggiarla bene ricorda il radicchio. È come il radicchio. L’America.

 

Nell’attesa che finisca di scaricare gli eksciòn mùvi anni 90 che mi sparerò fino a notte fonda, volevo riportare una delle cose più belle che si possono ottenere avendo un blog. Ossia i tag. Ne ho parlato così tanto male dei loro cugini, dei cancellettoparoleattaccate, che devo ricredermi sui loro predecessori. Così geniali loro, e così geniali le statistiche. Roba che la matematica, che tanto non capisco, ora viene totalmente elogiata per via dei TERMINI RICERCATI NEI MOTORI DI RICERCA.

Questa piccola perla offerta dal sito WordPress a cui mi appoggio per fare ‘sto coso qui, consente di mostrare i termini utilizzati nelle ricerche sui motori di ricerca, tramite i quali le persone sono arrivate a me. Al mio piccolo aborto di html.
Colmo di termini casuali nei miei tag di ricerca, cose che non c’entrano nulla o che mi passano per la testa senza seguire alcuna logica. Qualche etichetta inerente al tema principale la metto, ma perlopiù uso la funzione RANDOM nell’inserire i tag dei miei post.
Quindi vi mostrerò, commentando, cosa la gente ha scritto per arrivare a mettere il puntatore del maus sopra il mio blog:

  • video hard.guardate che cosa succede a questa ragazza dopo aver spalancato le gambe. assurdo
    Questo è coerente con un mio precedente post sui titoli spam, che aprono pop-up (popàp) e inseriscono germi nel compiùter.
    Comunque l’ho già visto quel video lì. Succede che apre le gambe e gli cascano fuori gli occhiali del dottore che non riusciva più a trovare da una settimana. E mi pareva a me che li avesse appoggiati da qualche parte, ma proprio non si ricordava dove il dottor Giulianelli. Assurdo.
  • aforismi intellettuali
    No, dai. Io non posso accettarlo che qualcuno di intelligente che cerca aforismi di un certo spessore, possa aver cliccato su Tioly Shore. Quindi sarà stata sicuramente una bionda che cerca di farsi figa di fronte alle sue colleghe diversamente bionde che leggono i libri e si informano del mondo. Grazie a Gugol la bionda si siede li di fronte allo schermo, dopo mesi di pratica sa come si accende e si apre l’internet, premendo sulla “e” blu. Dopo dieci minuti di attesa che finisce di caricare la pagina di Explorer, scrive “aforismi intellettuali” perché vuole trovare il significato di almeno una cosa che si sono dette le sue colleghe e che lei fingeva di capire, ridendo col fare di chi ha capito la citazione.
    E trova un link, nella settima “o” di Gugoooooooool, che riporta una parola a lei familiare: qualcosa Shore.
    “Oddio! Sarà mica qualche nuovo programma che non ne sapevo nulla! Tipo il Giorsi Sciòr! Che figata! Vediamo, vediamo!

    Ma cos’è sta cosa? Parla solo di cacca e tette. Allora gli aforismi intellettuali sono un po’ i modi di fare del mio ragazzo. Perfetto! Non sono così stupida se sto insieme ad un ragazzo così intellettuale. Per proprietà commutativa! Ecco, visto! Mi sento già più aforisma intellettuale!”
    Voglio credere che il mio blog porti conforto nelle bionde.
  • xxx il ginecologo consiglia il vibratore
    Non ne ho idea. Non conosco nessun ginecologo a cui chiederlo. E io non potrei mai essere un ginecologo, visto che non vedo una figa da non so quanto. Comunque concordo con il dottor xxx sull’uso del vibratore. Ma solo perché odio quelle dannate suonerie. Mi mandano ai matti. Mettete ‘sta cazzo di vibrazione e tenetelo in tasca che si sente lo stesso.
    A meno che non siate donne e portate la borsetta. Voi potete tenere la suoneria. Ma solo perché siete voi, eh!
  • ragazze fanno sesso per qualsiasi motivo a terni
    Questa è una delle mie preferite. Ma che poi mi sono andato a documentarmi anch’io. Metti caso fosse vero, mi trasferisco a Terni.
    Già mi vedo girare per la città. Ad un tratto mi parte uno starnuto, mi si avvicina una ragazza e mi porge un fazzolettino.
    “Oh, grazie. Gentilissima.” rispondo subito.
    “Sei raffreddato. Quindi facciamo sesso.” ribadisce lei, facendomi capire che non mi sta passando un fazzoletto, ma le sue mutandine appena sfilate.
    Ah, che bella città Terni!
  • mutande uomo della shore
    La bionda di prima sta cercando il regalo al moroso.
  • figa in schermo bianco
    Qua si entra in un discorso più profondo. Quasi religioso, ma al tempo stesso al passo coi tempi. Un misticismo non antico, bensì moderno.
    Figa (old school) in schermo bianco (2.0 school).
    Preghiamo.
  • 2 persone che fanno sesso sulla tazza
    Non c’è nient’altro da aggiungere. Rispetto profondamente le perversioni, purché non letali.
  • le cosce figa bagnata pausini
    Bah, sinceramente non ne ho idea. Però da quando è diventata madre ha secondo me acquisito un quel certo non so che… che prima non aveva. Per niente.
    Diciamo che ora è molto più intrigante. Un applauso alla bellezza acquisita della Pausini.
    Prima le persone cercavano i testi delle canzoni. Ora le sue foto intime.
    A mio parere sono passi avanti.
  • anziani uomini grossi capi tubo
    Giuro che non capisco.
    Un tubo.
  • gioco del risiko gratis per cellulari con poca memoria
    Io ho pochissima memoria. E non sono pratico di geografia. Quindi direi che non si può fare. Hai bisogno di più memoria per far andare Risiko. Devi quindi comprare un nuovo cellulare, più potente e con più memoria. Poi lo trovi Risiko aggratis, stai tranquillo. Se non quello originale, anche una copia praticamente uguale che va bene lo stesso.
  • bella figa gradisi che perde video grads
    A questo è partita la funzione di dettatura del testo sul cellulare mentre ci stava provando con una ragazza. Dopodiché nel prenderlo dalla tasca ha cliccato sulla prima pagina che gli è uscita. Una volta accortosi dell’errore era ormai troppo tardi: la bionda, notando che pagina capeggiava sullo smartphone del bellimbusto, gli da uno schiaffo forte in faccia dicendogli “Schifoso! Sei uno di quelli che si finge intellettuale perché legge quello schifo di un sito che in realtà non è vero che è intellettuale ma è solo un mucchio di stupidaggini. Io non farei mai una cosa così! Mi fai schifo!”.
    E se ne va, lasciando lì il Don Giovanni piuttosto confuso.
  • cercare il lato positivo in un amante che sparisce fisicamente
    Eccomi, piccola. Sarò io il tuo lato positivo. Quello che ti darà la scossa giusta per dimenticare il tuo amante seppellito in giardino e tuo marito, in un colpo solo!
  • casino che non voglio essere mangiare è una persona giusta amaretto
    Tranquillo! Tranquillo, amico. Non ti agitare. Se devi mangiare una persona l’amaretto secondo me ci sta alla grande. Cioè, si sposa bene se della persona fai le salsicce. Quindi prendi la persona e facci degli insaccati. È un’operazione che va un po’ per le lunghe, lo so. Altrimenti eviti l’amaretto, e insaporisci col classico rosmarino.
    Ci tengo a precisare che, siccome l’uomo ha una carne così… come dire… umana, non ti saprei dire esattamente con cosa si sposa meglio, perché non ho mai avuto molta tentazione di assaggiarla.
    Scusa, eh.
  • voglia di fragole sul lato sinistro e voglia di non fare un cazzotti su tutto il corpo
    Scritto male, ma secondo me molto poetico.
  • south park frasi amore merda spinta
    Da loro fan sfegatato, posso confermare che sì. Ci sono delle oscenità anche in frasi d’amore, in quel cartone geniale.
    E sì, parlano spesso di merda.
    I creatori di South Park sono alcuni tra i miei mentori. Personaggi che vedo come eroi, dai quali prendere continua ispirazione.
  • ma nessuno ferma quella troia della d urso
    No. È infermabile. Tutta colpa delle sue enormi doti che tengono incollati milioni di vecchi che non conoscono la potenza dell’internet e delle sue possibilità di ricerca pornografiche. Molto più intelligenti.
    A lei non vanno i meriti di audience, ma al suo seno. Ad ogni vittoria agonistica corrisponde una coppa. Lei ne ha ben due! E decisamente grosse.
    Fate voi.
  • ragazza al volante fa seghe xxx
    Non conosco la marca di questo prodotto di falegnameria. La xxx, intendo. Ma penso sia una di quelle ditte che fa un po’ di tutto, siccome ne parlava anche prima il ginecologo (ed io che prima ero convinto fosse il nome del dottore!).
    Magari è una sega atta alla pratica della ginecologia. Un po’ strano forse il fatto che la ragazza faccia una visita mentre è alla guida.
    Bah.
  • perche kekko quando canta mani inutili batte la mano sulla chitarra?
    Chi è Kekko? Che canzone è “Mani inutili”?
    Fa niente, tanto la risposta mi sembra facile: Kekko batte sulla chitarra con la mano per tenere il tempo. Quindi non è poi così vero che le mani sono inutili, come canta lui.
  • fumetto ragazza acquista superpoteri arduino
    Il nuovo fumetto della Marvel per i più nerd: una ragazza con gli occhiali, che sembra piuttosto bruttina, entra nella cricca dei supereroi dell’universo Marvel perché si è costruita un’armatura migliore di quella di Airon-Men, mentre giocava a fare accendere due lucine con Arduino.
    Rivelandosi in seguito che senza occhiali e con i capelli un po’ a posto è anche una super figa. 

 

Manco da giorni e mi rifaccio con chilometri di parole.

Tanto molti di voi avranno abbandonato già da un po’ la lettura e qui non ci arriva nessuno. Quindi posso scrivere quello che voglio.

Culo. Tette.

 

Che palle. Perché non mi ha ancora scaricato i film…

 

Ciao, da

Tioli detto Tioli

 

PS: che poi uno pensa che dico cazzate, vi allego la foto fatta allo schermo con su i termini di ricerca:Immagine

 

 

Tette e soldi gratis (Ah, giusto, anche un paio di recensioni su dei film che ho visto)

Il titolo serviva come esca. Porgo subito le più sentite scuse se vi ho ingannato. Perché i film di cui vi parlerò non c’entrano con le tette. Scusate, davvero.
E i soldi gratis?
Beh, per quello vi chiedo un attimo di pazienza e, non appena avrò ultimato la mia candidatura in qualche partito politico, vi assicuro che i soldi gratis MI arriveranno, direttamente dalle vostre tasche, cari contribuenti.

Ho visto un paio di film, qualche mese fa, e ricordo solo ora che potrei recensirli per gli amanti del cinema.
Il primo film, capolavoro conclusivo di una trilogia i cui unici denominatori comuni sono gli attori, il regista e il Cornetto.
Sì, proprio quel Cornetto. Il cono gelato.

 

LA FINE DEL MONDO, diretto da Edgardo Wesatto (aka Edgar Wright) e scritto insieme a Simon Pegg, il genio dietro tutto. Pegg è anche l’attore principale, che fa coppia fissa con il suo amico Nick Frost, per tutti i film della trilogia.

Piccola digressione sul nome della trilogia. Citandoli, per ordine:
“Shaun of the Dead” (ritradotto ne “L’alba dei morti dementi”), definita una romantica commedia con zombie;
“Hot Fuzz” (“Hot Fuzz” nel titolo italiano) è un poliziesco con retroscena misteriosi;
“The World’s End” (ritradotto giustamente ne “La Fine del Mondo”) si tratta di una commedia fantascientifica.
Le trame dei film restano indipendenti tra loro. Trattano tematiche disparate, condite con un ottimo humor inglese. Io sono un amante di questo genere di cazzate, un po’ sottili e un po’ pensate. Solitamente questo tipo di comicità non piace, perché se non si capisce la battuta fin da subito, si perde tutto il gusto ironico che può generare. Siccome le battute di più alto livello qua in Italia sono “Uè! Va sto mignottone che chiappe che c’ha sotto!”, le battute meno dirette non sempre vengono comprese. E quindi ingiustamente messe da parte ed etichettate come “Ma che cagata.”
Cosa c’entra il noto gelato dell’Algida (Wall’s in inglese) con questi tre film? Ci sono tre Cornetti: quello alla fragola per il film sugli zombie, quindi color rosso, come richiamo al sangue; quello classico (quindi blu) per il poliziesco; quello alla menta e granella di cioccolato per il film fantascientifico, associato al verde.
Non ho risposto alla domanda. Ma perché proprio i Cornetti? Boh. Forse perché piacciono al regista. Ma a chi non piacciono i Cornetti?

Veniamo a parlare dell’ultimo dei tre, uscito lo scorso 2013. Non del Cornetto, ma del film. A mio giudizio il più bello e pensato. Ciò non vi toglie da non vedere anche i due precedenti. La storia tratta di una reunion tra vecchi compagni di scuola che vogliono ritentare l’impresa incompiuta di 20 anni prima: il miglio dorato. Si tratta di un giro di pinte in tutti i pub della loro città natale, partendo dal primo e arrivando all’ultimo, il dodicesimo, il cui nome è per l’appunto The World’s End. Il protagonista, Simon Pegg, sarà quello che tirerà in mezzo nell’impresa i suoi vecchi amici, convincendoli della necessità di concludere il giro dei pub. Durante questa rimpatriata, un po’ bisticciata per via del comportamento da sbandato del protagonista, vengono a scoprire che la città e i suoi abitanti sono cambiati, in modo un po’ insolito.
Non vi anticipo nient’altro, se non che le tematiche e i discorsi finali mi hanno letteralmente commosso. Da vedere assolutamente. Soprattutto se siete alcolisti.

[Un’altra piccola parentesi sul primo film della trilogia, Shaun of the Dead: il film è stato giudicato MOLTO positivamente da Tarantino e da George A. Romero (a cui si sono ovviamente ispirati per la sua filmografia sugli zombie). Inoltre, solo in alcune scene del film si nota che l’altro protagonista, Nick Frost, ha una rasata in testa fatte a caso, che spunta tra i capelli scuri. Probabilmente uno scherzo, in stile Jackass. E niente.]

 

L’altro film è…

THE FILTH. Spinto, cattivo, razzista, crudo, perverso e infame.
Ho appena dato degli aggettivi piuttosto beceri alla trama, quindi è ovvio che sia bello. Tratto da un romanzo di Salcazzo, narra le vicende di un detective che cerca in tutti i modi di fare carriera, sfruttando i colleghi, giocando d’astuzia nei confronti di vittime innocenti, pippando e bevendo come un maiale.
Maiale è un aggettivo non usato a caso, siccome, per via di certe visioni mentali, al protagonista capiterà spesso di vedersi riflesso nello specchio con un volto da suino. E non sarà l’unico animale la cui associazione ai personaggi è ben studiata.
Nel film c’è una perla non indifferente che vorrei riportare: “…soltanto un tipo bianco che non ci sta proprio con la testa, penserebbe di andare con una di loro”. Questo è un estratto di un discorso tra il protagonista e un povero sfortunato plagiato dalla sua affabilità, mentre stanno parlando di donne che non fanno pomp… sesso orale. Parole sante.
Il finale è uno spettacolo. Consigliato a chiunque, soprattutto ai bambini al di sotto dei 3 anni.

Immagine
Una scena del film The Filth. Ho dovuto censurarla per ovvi motivi. Quella porta proprio non si poteva vedere.

 

Come posso lasciare una critica cinematografica senza un po’ di commenti negativi? Se mi hanno insegnato qualcosa le pubblicità concorrenziali che sminuiscono gli altri prodotti (anche se non è propriamente lecito), gli insulti a prodotti del grande schermo devono piovere a cascata per far felice il pubblico lettore. Ma siccome non ho visto tante bruttezze di recente, dovrei fare il ripetitivo e insultare i soliti film che non sopporto. Tra l’altro senza averli visti. Perché sapendo che il film mi fa cagare, non sarò mai spinto dal vederlo. E se guardo un film, è solo perché mi è stato consigliato da amici con gli stessi gusti o perché il trailer e la trama mi hanno convinto.
Di conseguenza, avendo visto il trailer di Amici Come Noi, sicuramente non sarò mai spinto dalla voglia di andare a vederlo.

Ma cos’è Amici Come Noi? È la merda di una iena con problemi gastrici. Ho voluto usare le iene come esempio, 1) perché i protagonisti sono due del programma Le Iene e 2) perchè si nutrono di cadaveri. Gli spettatori e la loro intelligenza sono il mangime per questi esseri, che spesso si celano dietro nomi e cognomi: Enrico Lando. Sì, proprio tu che hai osato girare i film di tutti quelli che più odio sulla scena italiana televisiva, pur non guardando la tv.
I Soliti Idioti, Checco Zalone e ora pure ‘sti due minchioni di Pio e Amedeo, tutti film che ha diretto la iena Lando.
Sappi che un giorno o l’altro ti busserà alla porta Schwarzy, con un fucile a pompa pronto ad esplodere.

“Hasta la vista, baby”.

 

In attesa di uno dei pochi sequel che sono contento di andare a vedere (l’ultimo sugli X-Men, per chiarire), vi auguro una buona visione.
Di cosa? Della vita.

 

Da
Pirito Santo, detto Schifo

 

PS: prima, scherzando sul fatto che non sapessi chi era l’autore del romanzo originale di The Filth, mi sono informato e ho scoperto essere nientepopodimenoche Irvine Welsh, quello di Trainspotting. Tutto chiaro ora.

PSS: ah, è anche il produttore esecutivo della pellicola. Tutto ancora più chiaro. Vogliate perdonare la mia superignoranza.